COSTITUZIONE, SEDE, SCOPO E STRUTTURA ORGANIZZATIVA

  • Art. 1

Denominazione, sede e durata

• Nel rispetto della Costituzione della Repubblica Italiana, del Codice Civile, del Decreto Legislativo 117/2017 e sue modifiche e integrazioni, l'associazione con sede legale in Milano, costituita nel 1988 con la denominazione “TREKKING ITALIA - Associazione Amici del Trekking e della Natura”, che sarà integrata con “TREKKING ITALIA – Associazione Amici del Trekking e della Natura-APS”, in breve anche “TREKKING ITALIA-APS”, è una libera Associazione di Promozione Sociale, improntata a principi di democraticità, di uguaglianza e di non discriminazione.

• Il trasferimento della sede legale all'interno del territorio del Comune di Milano non costituisce modifica statutaria.

• È un'Associazione senza scopo di lucro, apartitica e aconfessionale.

• L'Associazione si articolata in Sezioni territoriali istituite mediante delibera del Consiglio Esecutivo Nazionale.

• L’Associazione ha durata illimitata e potrà essere sciolta solo con delibera dell'Assemblea Straordinaria dei Delegati.

• La denominazione e lo stemma del sodalizio appartengono all'Associazione.

  • Art.2

Finalità e scopi

• L'Associazione non ha fini di lucro, neanche in forma indiretta, e persegue finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale.

• L'Associazione ha lo scopo di promuovere il trekking in tutte le sue manifestazioni, quale mezzo per costruire relazioni sociali, avvicinarsi, conoscere, rispettare, difendere la natura e l'ambiente anche nei suoi aspetti culturali. L'Associazione si propone, quindi, di educare a muoversi nella natura e nell'ambiente, a valutare e a valorizzare al meglio le proprie risorse fisiche e psicologiche, mantenendo uno stile di vita semplice in cui risultino immediati e spontanei i rapporti umani.

• L'Associazione persegue altresì lo scopo di mantenere rapporti pacifici con tutte le etnie, rispettarne la cultura e le tradizioni ed approfondirne la conoscenza.

  • Art. 3

Attività

• L'Associazione persegue le finalità e gli scopi definiti all'art. 2 mediante l'esercizio in via esclusiva o principale a favore di associati, di loro familiari o di terzi, e nel rispetto dei diritti inviolabili della persona e del principio di pari opportunità tra uomini e donne, delle attività di interesse generale di cui alla lettera i) dell’art. 5 comma 1 del D.Lgs.117/2017 e di cui si elencano, a titolo meramente esemplificativo e non esaustivo, le seguenti:

• la promozione dell'andar per sentieri, mediante l'organizzazione di escursioni in Italia e all'estero;

• l'organizzazione di incontri esplicativi e di escursioni adatte ai giovani ed alunni delle scuole di ogni grado;

• l'organizzazione di attività, incontri ed escursioni rivolti alle persone diversamente abili;

• l'educazione al trekking attraverso seminari, conferenze e proiezioni;

• la diffusione tra i giovani di programmi di educazione ambientale;

• la preparazione fisica e tecnica dei trekker mediante attività guidate, corsi propedeutici e di orientamento;

• la tutela e la valorizzazione del patrimonio naturale, culturale, storico ed artistico e delle tradizioni popolari;

• incontri, manifestazioni, momenti di aggregazione per tutti gli amici del trekking e della natura;

• pubblicazione di riviste, o di altri strumenti informativi, che diffondano l'attività dell'Associazione, la cultura della natura e del trekking;

• la ricerca e la realizzazione di progetti finalizzati alla promozione dell'attività di trekking nella sua più ampia accezione, anche attraverso la partecipazione ad iniziative e bandi;

• la tracciatura di sentieri destinati al trekking e la loro identificazione attraverso segnaletica e mappatura.

• L'Associazione può svolgere ogni altra attività che possa rendersi necessaria per la realizzazione dei fini statutari purché non incompatibili con la sua natura di Associazione e realizzate nei limiti consentiti dalla legge; l’individuazione di tale attività sarà di competenza del Consiglio Esecutivo Nazionale.

• Nel raggiungimento delle finalità statutarie l'Associazione potrà altresì cooperare o aderire ad iniziative di altre associazioni, di enti pubblici e privati, e di altri organismi di cui riconosce e condivide finalità, progetti e programmi operativi.

• Al fine di svolgere le proprie attività l'Associazione si avvale prevalentemente delle prestazioni personali, volontarie e gratuite dei propri associati. L'Associazione può, inoltre, assumere lavoratori dipendenti o avvalersi di prestazioni di lavoro autonomo, anche ricorrendo a propri associati, solo quando ciò sia necessario ai fini dello svolgimento dell’attività di interesse generale e al perseguimento delle finalità. In ogni caso, il numero dei lavoratori impiegati nell'attività non può essere superiore al 50% (cinquanta per cento) del numero dei volontari o al 5% (cinque per cento) del numero degli associati.

Scarica qui lo STATUTO e il REGOLAMENTO