Trek Detail Trek Detail

Diventa socio

Prima di poter partecipare ad un trek devi sottoscrivere l'associazione a Trekking Italia.

Prosegui

Diventa socio

Non sei socio per l'anno di partenza del trek da te scelto.
Prima di poter partecipare al trek devi sottoscrivere l'associazione a Trekking Italia per l'anno di riferimento.

Prosegui

Cambogia, l'emozione e l'avventura

Trekking del Mondulkiri, alla scoperta dell'etnia Bunong

Partenza:
13.10.2018

Da Phnom Penh, e la sua dolorosa storia recente, al fantastico sito di Angkor, passando per le dolci colline di Mondulkiri e le minornze etniche che le popolono, il Mekong e i delfini di acqua dolce.

  • Località Cambogia (Asia)
  • Formato Grande Trek
  • Durata 13
  • Voto medio
  • Tipologia Residenziale
  • Categoria Viaggio & TrekAltri
  • Livello difficoltà Medio
  • Sezione organizzatrice Toscana

Quota di partecipazione

€ 2300,00
* leggi le note sulla composizione della quota

Note sulla composizione della quota

È possibile iscriversi telefonando in sede al numero 055/2341040 e mandando una e-mail a firenze@trekkingitalia.org (e attendendo una mail di conferma). L’iscrizione si intende valida solo al momento del versamento di un acconto/caparra di 800 € da effettuarsi subito al momento della prenotazione e dell’invio in sede della copia del versamento via mail o via fax (055/2268207). Se non possibile l’abbinamento con altra persona, sistemazione in singola (con supplemento di 225 € a carico del partecipante da confermare sulla base dell’andamento del dollaro). Per i pagamenti si prega di non utilizzare il conto corrente BNL ma il seguente conto corrente presso le Poste: - conto corrente n° 82641614 presso Poste SpA - ufficio di via Pietrapiana, Firenze - IBAN: IT 17 L 07601 02800 0000 8264 1614 intestato a Associazione Trekking Italia Firenze. indicando nella causale il nome del trek scelto e mandando un avviso per email quando è stato effettuato il pagamento. Si prega di versare il saldo entro e non oltre un mese prima della partenza, salvo diversa indicazione, con le medesime modalità. Per partecipare è necessario essere soci Trekking Italia. L’iscrizione prevede il versamento della quota annuale di 20 € e dovrà essere contestuale al versamento dell’acconto del GrandeTrek; si effettua con le medesime modalità comunicando alla Sede per telefono o email i relativi dati anagrafici; questa si intende confermata solo al momento del ricevimento in Sede della copia del versamento via email o via fax. A) LA QUOTA COMPRENDE: • Viaggio aereo a/r Milano Malpensa-Bangkok-Phnom Penh con Thai Airways. • Accoglienza in aeroporto all’arrivo e assistenza in fase di controllo visti • Visto di gruppo all’arrivo (OCCORRE INVIARE I DATI DEL PASSAPORTO VIA MAIL ALLA PRENOTAZIONE) • Trasferimenti in loco in bus privato con aria condizionata e autista per tutto il periodo • Guida locale in lingua italiana dal 2° giorno per tutto il periodo (se arriviamo tardi il primo giorno e siete impossibilitati a fare escursioni) • Socio accompagnatore Trekking Italia per tutto il periodo • Ingressi e tasse per le visite previste nel programma • Escursione in elefante • Kayak come da programma • Battelli come da programma • Pernottamenti in alberghi tre stelle in camere doppie • Trattamento di mezza pensione (colazione e cena), bevande escluse • Acqua naturale durante le escursioni (1 litro d’acqua a persona, al giorno) • Assicurazione Elvia per infortuni e bagaglio, per tutta la durata del viaggio, obbligatoria B) LA QUOTA NON COMPRENDE: • Le tasse aeroportuali (circa 390,00 € a persona, da confermare al momento dell’emissione dei biglietti) da pagare in fase di saldo del viaggio • le mance per autisti, guide locali e staff campi tendati (60,00 € a persona) da pagare in loco all’accompagnatore (le mance per i facchini sono, invece, a carico del partecipante) • gli extra di carattere personale • Acqua e bevande ai pasti • Visto per la Cambogia all’arrivo (circa 30 dollari USA) • tutto quello che non è specificato alla voce “la quota comprende”. C) RINUNCIA DEL SOCIO: Per i Grandi Trek (più di 4 giorni) il socio potrà dare disdetta della partecipazione per iscritto, senza pagare penali, nelle seguenti ipotesi: - non ancora maturata scadenza del termine fissato per la chiusura delle prenotazioni; - aumento della quota di partecipazione prevista in misura eccedente il 10% (questo può verificarsi fino a 20 giorni precedenti la partenza e soltanto in conseguenza alle variazioni di costi di trasporto, incluso il costo del carburante, diritti e tasse su alcune tipologie di servizi – imposte, tasse o diritti di atterraggio, di sbarco o di imbarco nei porti e negli aeroporti - tassi di cambio applicati al GT); - modifica in modo significativo di uno o più elementi del Programma definitivo oggettivamente configurabili come fondamentali ai fini della fruizione del Grande Trek complessivamente considerato e proposta dall’Associazione dopo la conferma dell’effettuazione del GT ma prima della partenza e non accettata dal socio. Nei casi di cui sopra, il socio ha diritto alla restituzione della sola parte della quota già corrisposta. Tale restituzione dovrà essere effettuata entro sette giorni lavorativi dal momento del ricevimento della richiesta di rimborso. Il socio dovrà dare comunicazione della propria decisione (di accettare la modifica o di recedere) entro e non oltre due giorni lavorativi dal momento in cui ha ricevuto l’avviso di aumento o di modifica. In difetto di espressa comunicazione entro il termine suddetto, la proposta formulata dall’Associazione si intende accettata. Al socio che rinunci al GT prima della partenza al di fuori delle ipotesi elencate precedentemente, o che ometta di versare tempestivamente il saldo della quota di partecipazione al GT senza comunicazione di recesso, saranno addebitati – indipendentemente dal pagamento dell’acconto/caparra – a titolo corrispettivo per il recesso, le somme di seguito riportate: • Se si omette di versare tempestivamente il saldo senza nulla comunicare: l’importo dell’acconto/caparra; • Se il recesso è comunicato dopo la scadenza delle prenotazioni ovvero della comunicazione di conferma del GT ma entro il termine per il versamento del saldo: l’importo dell’acconto/caparra; • Se il recesso è comunicato dopo il termine per il versamento del saldo e prima di 5 giorni di calendario dalla partenza (non computandosi il giorno della partenza stessa): 75% del prezzo complessivo; • Se il recesso è comunicato dopo il suddetto termine di 5 giorni di calendario dalla partenza: 100% del prezzo complessivo; • In caso di mancata presentazione alla partenza senza nulla comunicare: 100% del prezzo complessivo. Peraltro, nel caso in cui la rinuncia venisse comunicata dopo l’emissione dei biglietti aerei o ferroviari con servizio di biglietteria curato dall’Associazione, per la sola parte di penalità relativa ai voli o ai treni, si intende applicata la penalità imposta dal vettore aereo o ferroviario, mentre rimangono valide le percentuali di cui sopra per la restante quota di partecipazione. Nel caso in cui la rinuncia comporti penalità sui servizi a terra opzionati e pagati da Trekking Italia incluso l’eventuale corrispettivo di coperture assicurative già richieste al momento della conferma della partecipazione, queste penalità sono da ritenersi a carico del partecipante. Nessun rimborso sarà accordato a chi rinuncerà durante lo svolgimento del viaggio stesso.
  • Stato del trek In partenza
  • Data chiusura iscrizioni 13.09.2018
  • N. massimo partecipanti 12
  • Anticipo quota € 800,00
  • Saldo quota € 1500,00
  • Termine ultimo saldo quota 13.09.2018
  • Modalità pagamento anticipo online,bonifico,sede
  • Modalità pagamento saldo online,bonifico,sede
  • Sviluppo percorso Traversata
  • Vettori Battello, Trasporto Animale, Aereo
  • Tappa media 4:42 h
  • Lunghezza totale 85 km
  • Altitudine massima 650 m s.l.m.
  • Dislivello salita max 300 m
  • Dislivello discesa max 600 m

Descrizione

Un viaggio che inizia con la visita della capitale Phnom Penh, proseguendo poi per la Provincia del Mondulkiri alla scoperta della giungla, delle fantastiche cascate e con l’incontro con la popolazione dei Bunong: minoranza etnica che si tramanda da sempre la lingua per comandare gli elefanti. Proseguiremo osservando i rari delfini Irrawaddy d'acqua dolce, nel Fiume Mekong, nei pressi di Kratie. Il viaggio si concluderà con la visita del Tempio di Preah Vihear e la visita dei meravigliosi Templi di Angkor, a Siem Reap, Patrimoni Unesco. Un mix di avventura ed emozione!!!

Informazioni sul viaggio

  • Andata
  • Partenza dall'Italia (orari da confermare)
  • Ritorno
  • Arrivo in Italia in mattinata.

Equipaggiamento consigliato

  • Bastoni telescopici
  • Binocolo
  • Borraccia da 1 litro
  • Borsa con abbigliamento per il necessario al soggiorno
  • Calze da trekking
  • Comodo pantalone lungo
  • Crema protettiva
  • Macchina fotografica
  • Medicinali personali
  • Necessario per la toilette
  • Occhiali da sole
  • Pantaloni in materiale traspirante ed impermeabile
  • Passaporto
  • Sandali leggeri per guadare
  • Scarponi
  • Tessera di Trekking Italia
  • Zaino giornaliero da 20 - 25 litri

Note su sanità

Al fine di valutare la situazione sanitaria e di sicurezza dei Paesi di destinazione e, dunque, l’utilizzabilità oggettiva dei servizi compresi nella proposta di Grande Trek, il socio reperirà [facendo uso delle fonti informative per i cittadini italiani presso le locali Questure ovvero il Ministero degli Affari Esteri tramite il sito www.viaggiaresicuri.it ovvero la Centrale Operativa Telefonica al numero 06491115 (attivo 24 ore su 24 anche dall'estero)] le informazioni ufficiali di carattere generale presso il Ministero Affari Esteri che indica espressamente se le destinazioni sono o meno assoggettate a formale sconsiglio.

I soci dovranno inoltre attenersi all’osservanza delle regole di normale prudenza e diligenza ed a quelle specifiche in vigore nei Paesi destinazione del viaggio, a tutte le informazioni fornite loro dall’Associazione, nonché ai regolamenti, alle disposizioni amministrative o legislative relative al Grande Trek. I soci saranno chiamati a rispondere di tutti i danni che l’Associazione dovesse subire anche a causa del mancato rispetto degli obblighi sopra indicati, ivi incluse le spese necessarie al loro rimpatrio.

Documenti e visti

I soci provvederanno, prima della partenza, a verificare gli aggiornamenti in merito alla documentazione necessaria per l’espatrio presso le competenti Autorità [per i cittadini italiani le locali Questure ovvero il Ministero degli Affari Esteri tramite il sito www.viaggiaresicuri.it ovvero la Centrale Operativa Telefonica al numero 06491115 (attivo 24 ore su 24 anche dall'estero)] adeguandovisi prima del viaggio. In assenza di tale verifica, nessuna responsabilità per la mancata partenza di uno o più soci potrà essere imputata all’Associazione.

I soci dovranno informare l’Associazione della propria cittadinanza e, al momento della partenza, dovranno accertarsi definitivamente di essere muniti dei certificati di vaccinazione, del passaporto individuale e di ogni altro documento valido per tutti i Paesi toccati dall’itinerario, nonché dei visti di soggiorno, di transito e dei certificati sanitari che fossero eventualmente richiesti.

◦ Nel caso si rendesse necessario un prolungamento del viaggio per i fattori suddetti o altri imprevisti non dipendenti dall’Associazione, le spese addizionali saranno a carico del partecipante.

◦ Per la migliore riuscita del viaggio è fondamentale che i soci partecipanti si dimostrino aperti e disponibili alla vita di gruppo e, nel momento in cui risultasse necessario, pronti ad affrontare in modo costruttivo i disagi che si dovessero presentare.

◦ Il socio accompagnatore è un volontario che condivide le finalità dell’Associazione e che si è reso disponibile a coordinare il gruppo mettendo a disposizione di tutti la propria esperienza per la migliore riuscita del viaggio. Per raggiungere questo obiettivo comune si chiede ai soci partecipanti di dimostrare la massima disponibilità nei confronti del socio accompagnatore e degli altri partecipanti, accettare di buon grado le eventuali difficoltà e limitazioni che dovessero presentarsi in corso di viaggio esprimendo le proprie opinioni o perplessità giustificate in modo cordiale e aperto direttamente in loco.

◦ Il socio accompagnatore potrà modificare il programma in loco. Il programma può essere soggetto a modifiche sostanziali in caso di necessità.

◦ La quota di partecipazione può essere suscettibile a cambiamenti dovuti all’aumento delle tariffe aeree o del carburante.

Note

RINUNCIA DEL SOCIO:

Per i Grandi Trek (più di 4 giorni) il socio potrà dare disdetta della partecipazione per iscritto, senza pagare penali, nelle seguenti ipotesi:

- non ancora maturata scadenza del termine fissato per la chiusura delle prenotazioni;

- aumento della quota di partecipazione prevista in misura eccedente il 10% (questo può verificarsi fino a 20 giorni precedenti la partenza e soltanto in conseguenza alle variazioni di costi di trasporto, incluso il costo del carburante, diritti e tasse su alcune tipologie di servizi –imposte, tasse o diritti di atterraggio, di sbarco o di imbarco nei porti e negli aeroporti-, tassi di cambio applicati al GT);

- modifica in modo significativo di uno o più elementi del Programma definitivo oggettivamente configurabili come fondamentali ai fini della fruizione del Grande Trek complessivamente considerato e proposta dall’Associazione dopo la conferma dell’effettuazione del GT ma prima della partenza e non accettata dal socio.

Nei casi di cui sopra, il socio ha diritto alla restituzione della sola parte della quota già corrisposta. Tale restituzione dovrà essere effettuata entro sette giorni lavorativi dal momento del ricevimento della richiesta di rimborso. Il socio dovrà dare comunicazione della propria decisione (di accettare la modifica o di recedere) entro e non oltre due giorni lavorativi dal momento in cui ha ricevuto l’avviso di aumento o di modifica. In difetto di espressa comunicazione entro il termine suddetto, la proposta formulata dall’Associazione si intende accettata.



In caso di disdetta non tempestiva, il socio perde una parte o l’intera quota come di seguito specificato.

La disdetta è da considerarsi non tempestiva per i trek giornalieri se non pervenuta entro le ore 12 del giorno precedente la partenza, oppure entro le ore 12 del venerdì per partenze domenicali. Per i trek week-end se pervenuta a trek confermato o dopo le ore 18 del 2° giorno antecedente la partenza; per i trekking di più giorni il socio che receda a trek confermato o 20 giorni prima della partenza perde l'acconto (normalmente pari al 25%) già versato; in ipotesi di recesso sino a 8 giorni prima della partenza perde il 50% del prezzo del trekking; a il socio che receda da 8 giorni sino al giorno prima saranno addebitati il 75% del prezzo; 100% dopo tali termini. Il giorno della partenza è sempre escluso; il giorno dell'annullamento è sempre compreso. Nel caso la rinuncia venisse comunicata, indipendentemente dai termini sopra indicati, dopo il pagamento di servizi e trasporti non più rimborsabili, i costi degli stessi verranno integralmente addebitati, mentre rimangono valide le percentuali di cui sopra per la restante quota di partecipazione.

L’Associazione, pur attenendosi a quanto previsto in caso di disdetta o rinuncia non tempestiva da parte di un socio iscritto ad una escursione, da essa promossa, avrà cura di favorire il socio restituendogli quanto, eventualmente, non preteso dai fornitori per il viaggio e per il soggiorno non effettuati.



2) NOTE VARIE

1. Si raccomanda di non acquistare alcun biglietto di viaggio personale (treno, aereo, altro) per raggiungere il luogo del ritrovo partecipanti al trek, a meno che dalla Sede organizzatrice non sia stata confermata la partenza del trek stesso e siano state date specifiche indicazioni in merito.

2. L’Associazione non è responsabile di variazioni non comunicate del piano voli e dei ritardi, scioperi, contrattempi durante il viaggio causati dalla compagnia aerea o altro vettore.

3. Trekking Italia non si ritiene responsabile per biglietti aerei o ferroviari acquistati autonomamente per raggiungere il luogo di partenza del viaggio in seguito a improvvisi cambi di orario o del luogo di partenza per cause di forza maggiore o necessità operative. Nel caso si rendesse necessario un prolungamento del viaggio per i fattori suddetti o altri imprevisti non dipendenti dall’Associazione, le spese addizionali saranno a carico del partecipante.

4. Il programma giornaliero potrà subire delle modifiche dovute alla situazione meteorologica o ad altri eventi imprevedibili legati alla situazione sociopolitica oppure in caso di forza maggiore. Sarà cura del Socio Accompagnatore valutare la migliore situazione di opportunità e sicurezza e quindi proporre al gruppo le modifiche da apportare per la migliore riuscita dell’esperienza.

5. Il socio comunicherà altresì per iscritto all’Associazione, all’atto della prenotazione, le particolari richieste personali che potranno formare oggetto di accordi specifici sulle modalità del viaggio, sempre che ne risulti possibile l’attuazione.

6. Il socio è sempre tenuto ad informare l’Associazione di eventuali sue esigenze o condizioni particolari (gravidanza, intolleranze alimentari, disabilità, ecc…) ed a specificare esplicitamente l’eventuale richiesta di relativi servizi personalizzati.

7. Si ricordano le norme vigenti che non consentono il trasporto in cabina di elementi ritenuti pericolosi (coltelli multiuso, forbici, bastoncini telescopici, liquidi contenuti in recipienti con capacità superiori ai 100 ml, ecc.) che saranno da inserire nel bagaglio personale che andrà nella stiva dell’aereo. Fare attenzione a tutte le comunicazioni in merito fornite dalla compagnia aerea o presso lo scalo aeroportuale prima di recarsi al check-in.



4) INFO TECNICHE (PASSAPORTO, VISTO E INDICAZIONI)

◦ Nel caso si rendesse necessario un prolungamento del viaggio per i fattori suddetti o altri imprevisti non dipendenti dall’Associazione, le spese addizionali saranno a carico del partecipante.

◦ Per la migliore riuscita del viaggio è fondamentale che i soci partecipanti si dimostrino aperti e disponibili alla vita di gruppo e, nel momento in cui risultasse necessario, pronti ad affrontare in modo costruttivo i disagi che si dovessero presentare.

◦ Il socio accompagnatore è un volontario che condivide le finalità dell’Associazione e che si è reso disponibile a coordinare il gruppo mettendo a disposizione di tutti la propria esperienza per la migliore riuscita del viaggio. Per raggiungere questo obiettivo comune si chiede ai soci partecipanti di dimostrare la massima disponibilità nei confronti del socio accompagnatore e degli altri partecipanti, accettare di buon grado le eventuali difficoltà e limitazioni che dovessero presentarsi in corso di viaggio esprimendo le proprie opinioni o perplessità giustificate in modo cordiale e aperto direttamente in loco.

◦ Il socio accompagnatore potrà modificare il programma in loco. Il programma può essere soggetto a modifiche sostanziali in caso di necessità.

Programma giornaliero

Trasferimento

DESCRIZIONE TAPPA

Partenza dall'Italia (orari da confermare).

Trasferimento

DESCRIZIONE TAPPA

Arrivo a Phnom Penh, la città che conserva la sua tradizione Khmer ed il fascino coloniale. Ville francesi lungo viali alberati ricordano al visitatore che la città una volta era considerata la “perla” del Sud-Est asiatico. Recenti cambiamenti politici hanno innescato un boom economico, con nuovi alberghi, ristoranti, bar e discoteche che sorgono in tutta la città.

Cena e pernottamento a Phnom Penh (Asia Tune Hotel o similare).

ITINERARIO

Phnom Penh

Phnom Penh - Phnom Penh

Giornata di trek

  • Partenza Phnom Penh 10 m s.l.m.
  • Arrivo Phnom Penh 10 m s.l.m.
  • Tempo cammino 05:00
  • Lunghezza 15 km
  • Dislivello salita 5 m
  • Dislivello discesa 5 m
  • Altitudine massima 15 m

DESCRIZIONE TAPPA

Visita al Palazzo Reale fatto costruire nel 1866 dai predecessori del re Norodom; la caratteristica più evidente del Palazzo in stile khmer è il suo splendido colore. Accanto al Palazzo Reale c’è la Pagoda d'Argento (Il tempio del Buddha di Smeraldo), dove c’è una grande esposizione di statue di Buddha che sono state decorate e realizzate con diamanti, smeraldi, oro e argento. Si prosegue con la visita al Museo Nazionale.

Il caratteristico edificio rosso con una bella architettura Khmer, costruito nel 1917 contiene più di 5000 oggetti d'arte in pietra arenaria, bronzo, argento, rame, legno e altri. Segue visita al Monumento all'Indipendenza che è stato costruito nel 1954 in ricordo della liberazione del Pese dai coloni francesi.

Il resto del pomeriggio sarà riempito con una visita alla famigerata prigione di Tuol Sleng

(Genocide Museum) per una conoscenza degli anni dolorosi del periodo Khmer Rouge. Infine shopping al mercato di Toul Tompong (mercato russo).

In serata tour in cyclo, per vistare la città. Questo tour rilassante ci dà una prospettiva

diversa delle strade e dei monumenti della città. Partendo da Wat Phnom, il simbolo omonimo di Phnom Penh ci dirigiamo oltre la Biblioteca Nazionale e l'Hotel Le Royal, passando la stazione francese, prima di proseguire il percorso verso Psar Thmei e l’elegante lungofiume. Cena e pernottamento a Phnom Penh.

ITINERARIO

Palazzo Reale - Pagoda d'Argento - Genocide Museum - Toul Tompong - Wat Phnom - Psar Thmei

Trasferimento

DESCRIZIONE TAPPA

Dopo colazione, si lascia Phnom Penh per visitare la bella e selvaggia provincia di Mondulkiri.

Si può scegliere di fermarsi a Skoun, noto anche come “Spider ville” perchè la tarantola fritta è la specialità locale, siete abbastanza avventurosi per provarne una???

Arrivati a Kampong Cham visitiamo il Wat Nokor chiamato anche Nokor Bachey Pagoda, dell’'XI secolo, il Mahayana Santuario buddista di arenaria e laterite con un grande Buddha reclinato e con numerose grotte contenenti immagini del Buddha. Continuiamo a Phnom Pros ("L'uomo Hill") e Phnom Srei ("Donna Hill"). Secondo la tradizione locale, due squadre di uomini e di donne fanno a gara per costruire uno stupa sulla cima di ogni collina, prima dell'alba. Dopo essere indotti a pensare che l'alba era già sorta, gli uomini perso la gara e, di conseguenza, sempre dopo dovevano essere quelli che si avvicinano alle donne per chiedere le loro mani in matrimonio.

Sulla strada durante il trasferimento avrai occasione di ammirare la bellezza naturale del paesaggio, le foreste sulla montagna, le colline verdi e la fitta vegetazione.

Arrivo a Sen Monorom, la capitale della provincia di Mondulkiri nel primo pomeriggio. Sistemazione in hotel. Giornata libera per la scoperta personale.

Cena e pernottamento a Sen Monorom.

ITINERARIO

Phnom Penh - Mondulkiri - Kampong Cham - Phnom Pros - Phnom Srei - Sen Monorom

Putang - Putang

Giornata di trek

  • Partenza Putang 300 m s.l.m.
  • Arrivo Putang 300 m s.l.m.
  • Tempo cammino 05:00
  • Lunghezza 15 km
  • Dislivello salita 300 m
  • Dislivello discesa 300 m
  • Altitudine massima 600 m

DESCRIZIONE TAPPA

Un viaggio attraverso le foreste della comunità e il santuario protetto della comunità di Putang

Dopo colazione, ci dirigeremo a sud verso le colline Minority, la comunità di Is Putang (10 Km, a circa 20 minuti da Sen Monorom). Iniziamo con una breve passeggiata e una piccola presentazione sulle nostre storie di Bunong, community del nostro intelligente DY di Bunong Guide (riassumendo), con la possibilità di osservare la vita del villaggio locale. Visita la casa di Dy e della sua famiglia e l'altra tradizione della casa di Bunong, comprese le culture.

La nostra guida Bunong DY e i suoi stanno per portarti attraverso l'habitat della giungla con diversi tipi di alberi, fiori e bellissime bancarelle di bambù e passeremo attraverso le fattorie della minoranza Bunong, all'interno della giungla, dove ci fermeremo ad osservare colture locali come manioca, peperoncino, citronella, gli altopiani con i risi di montagna, ananas, tipi di banane, alberi di pepe e anacardi.

Raggiungeremo la Grotta dei Pipistrelli, collegata con la cascata di Leng Ret, vedremo i pipistrelli, la guida descriverà la foresta degli spiriti, lo spirito della caverna e le fedi delle religioni tra animismo e induismo il più potente per le minoranze. Ci dirigiamo verso il centro informazioni, dove verranno illustrati i progetti di conservazione della comunità.

Segue una rilassante passeggiata attraverso le splendide foreste protette della comunità, alla ricerca di una delle più belle cascate, la cascata Leng Ken, che è alta più di 50 metri.

Dopo aver fatto una pausa e una nuotata, iniziamo un breve viaggio sulle colline per vedere le aree protette prima di rientrare.

Pernottamento in bungalow della comunità di Putang.

Livello di escursione: Facile escursione (giornata di trekking nella giungla di 15km a piedi, con diverse salite ripide).

ITINERARIO

Putang - Colline Minority - Bunong - Grotta dei Pipistrelli - Leng Ret - Putang

Trasferimento

DESCRIZIONE TAPPA

Ci dirigiamo a est verso la cascata di Bou Sraa, una delle più famose della Cambogia. Lungo la strada, ci fermiamo in un villaggio di minoranza di Pnong per imparare un pò del loro modo di vivere. Potremmo essere invitati a bere del vino di riso, poiché gli abitanti di Pnong sono estremamente ospitali e accoglienti verso gli estranei. Continuiamo verso Bou Sraa e esploriamo le cascate.

Lasciamo alle spalle la natura selvaggia di Mondulkiri e Kratie.

Pernottamento a Kratie.





ITINERARIO

Mondulkiri - Kratie

Kratie - Stung Treng

Giornata di trek

  • Partenza Kratie 17 m s.l.m.
  • Arrivo Stung Treng 18 m s.l.m.
  • Tempo cammino 02:00
  • Lunghezza 5 km
  • Dislivello salita 5 m
  • Dislivello discesa 5 m
  • Altitudine massima 20 m

DESCRIZIONE TAPPA

Dopo la colazione, visitiamo la famosa Pagoda dei 100 pilastri e impariamo la sua affascinante storia come meta di pellegrinaggio per i residenti di Kratie, costruita nel XVI secolo dal re Chann Reachea. La pagoda comprende 100 colonne di legno per commemorare il ricordo di sua figlia Vorakpheak, uccisa da un coccodrillo del Mekong. Successivamente visitiamo il Mekong Turtle Conservation Center dove troviamo una delle tartarughe Mekong softshell più minacciate. Il progetto cura le tartarughine fino a quando non diventano abbastanza grandi da proteggersi dai predatori.

Continuiamo a Kampi, una delle tante pozze profonde dove i rari delfini si riuniscono per nutrirsi. Ci imbarchiamo su una barca locale e andiamo in crociera sul Mekong per un incontro casuale con queste gentili creature.

Continuiamo per Stung Treng, check-in in hotel. Gita in barca lungo il fiume Mekong per vedere la foresta galleggiante e anche gli uccelli. Pernottamento a Stung Treng.

ITINERARIO

O'Svay - Ramsa - Veun Sien - Stung Treng

Preah Vihear - Preah Vihear

Giornata di trek

  • Partenza Preah Vihear 525 m s.l.m.
  • Arrivo Preah Vihear 525 m s.l.m.
  • Tempo cammino 04:00
  • Lunghezza 7 km
  • Dislivello salita 200 m
  • Dislivello discesa 600 m
  • Altitudine massima 650 m

DESCRIZIONE TAPPA

Dopo colazione, continuiamo per PREAH VIHEAR, attraversando i villaggi e la giungla.

Noteremo interessanti paesaggi lungo questa strada, inediti e molto selvaggi. Il governo ha offerto ai locali appezzamenti di terreno, in modo che la regione possa svilupparsi.

Si prosegue in auto fino a Preah Vihear posto in cima alla montagna Dangrek.

Preah Vihear è conosciuto come il Tempio del Monte: è stato costruito agli inizi del X secolo come tempio indù dedicato a Shiva.

Durante la dinastia dei Tre Re, il tempio è stato arricchito con altri lavori aggiuntivi.

Il tempio è ancora oggi un luogo induista, ma i monaci buddisti vi pregano per gli Dei. L'edificio è costituito da tre piani ed è circondato da due gallerie.

Dopo aver visitato questo interessante tempio, si scende giù per la collina a piedi.

Difficoltà: medio-impegnativa.

Cena e pernottamento a Preah Vihear.

ITINERARIO

Preah Vihear

Svay Leu Village - Siem Reap

Giornata di trek

  • Partenza Svay Leu Village 18 m s.l.m.
  • Arrivo Siem Reap 18 m s.l.m.
  • Tempo cammino 03:00
  • Lunghezza 8 km
  • Dislivello salita 5 m
  • Dislivello discesa 5 m
  • Altitudine massima 20 m

DESCRIZIONE TAPPA

Dopo colazione, lasceremo Preah Vihear per SIEM REAP. Lungo il percorso che da Siem Reap conduce a Koh Ker si può ammirare uno dei templi Khmer più misteriosi ed allo stesso tempo più affascinanti: il Koh Ker.

Arriviamo al SVAY LEU VILLAGE e iniziamo il trekking nella foresta di bambù dal villaggio a PEUONG KOMNU, dove vedremo una serie di rilievi angkoriani scavati nella scogliera sud di Phnom Kulen; la qualità del lavoro e la loro conservazione è notevole, preziosa. Si tratta di un sito turistico ancora sconosciuto nelle zone di Angkor.

La nostra prima tappa sarà a Beng Mealea, 90 km da Siem Reap. E' enorme, ma poco conosciuto e in gran parte incontaminato. Oltre a questo tempio, vediamo una piccola cava di arenaria che è stata tagliata per costruire il tempio. La tecnica utilizzata per tagliare le pietre verrà spiegata qui. Avremo circa un'ora di tempo a disposizione per visitare l'intero tempio.

Cena e Pernottamento a Siem Reap presso Angkor Holiday Hotel o similare.

Difficoltà: Facile (giornata di trekking nella giungla di 5-8 km a piedi).

ITINERARIO

Svay Leu Village - Beng Mealea - Siem Reap

Siem Reap - Siem Reap

Giornata di trek

  • Partenza Siem Reap 18 m s.l.m.
  • Arrivo Siem Reap 18 m s.l.m.
  • Tempo cammino 06:00
  • Lunghezza 10 km
  • Dislivello salita 5 m
  • Dislivello discesa 5 m
  • Altitudine massima 20 m

DESCRIZIONE TAPPA

Partenza alle ore 7 dall’hotel a Siem Reap per Phnom Kulen, considerata la montagna più sacra in Cambogia. Fu qui che Jayavarman II si è dichiarato un “re-Dio” e ha dato alla luce l'Impero Khmer nell’802 ad. Arrivo alla Kulen Mountain, vicino alla pagoda Preah Ang Thom. Incontro con il vostro autista che vi accompagnerà per le prossime ore in giro lungo la montagna. Si continua lungo strade e sentieri di campagna sconnesse o scivolose, su rocce vulcaniche e, occasionalmente, attraverso corsi d'acqua superficiali.

La prima tappa è a Poeng Tbal dove il fiume rivela una pietra ben conservata con i dettagli di Shiva e Vishnu e le rocce con sculture di Ganesh e dei saggi.

Un breve tragitto e si raggiunge uno dei siti più importanti di tutta la Cambogia: un piccolo piedistallo che è costruito sulla cima in tre livelli, il tempio a piramide chiamato Prasat Rong Chen. Mentre è rimasto poco da vedere oggi, il significato è invece molto importante. Dopo una breve pausa si prosegue per la Bat Cave che con l'aiuto di torce è possibile visitare per qualche centinaia di metri per vedere il tempio moderno che attira molti pellegrini della zona. A breve distanza vediamo il Srah Damrei (o Elephant Pond), la pietra a grandezza naturale a forma di elefante, costruito per essere il guardiano della montagna.

Si torna al punto di partenza dopo avere visto altre sculture in pietra al Damrei Khrap (ginocchio dell’elefante). L'avventura in moto termina a Preah Ang Thom.

Altre due soste sono fatte prima del vostro rientro: la prima è una breve visita per vedere il fiume dei Mille Lingas, centinaia di sculture linga possono essere visti su un tratto del fiume, poi la visita alla cascata Kulen, con possibilità di fare un bagno rinfrescante.

Rientro a Siem Reap.

Livello di escursione: media difficoltà (escursione 8-10 km a piedi nella giungla, con escursione sulla collina, con diverse salite ripide).



Siem Reap - Siem Reap

Giornata di trek

  • Partenza Siem Reap 18 m s.l.m.
  • Arrivo Siem Reap 18 m s.l.m.
  • Tempo cammino 08:00
  • Lunghezza 25 km
  • Dislivello salita 5 m
  • Dislivello discesa 5 m
  • Altitudine massima 20 m

DESCRIZIONE TAPPA

Dopo colazione iniziamo il trekking dal nostro alloggio in direzione di TA PROHM, divenuto famoso per il film "Tomb Raider".

Il Ta Prohm è stato abbandonato alle intemperie: mentre gli imperi salivano e decadevano la forza della natura tumultuosa marciava lungo il tempio, incurante dei drammi della storia umana. Scoperto dall’ esploratore francese Henri Mouhout nel 1860, le radici degli alberi tentacolari qui stanno lentamente strangolando le pietre superstiti, perché l'uomo prima conquista la natura per creare, ma poi la natura riconquista l'uomo per distruggere ciò che ha creato.

ANGKOR THOM è stato il capolavoro del Re Jayavarman VII. Dopo l'occupazione di Angkor dal Chams (1177-1181), il nuovo re decise di costruire una fortezza inespugnabile nel cuore del suo impero, costruita per dare l’impressione al nemico di essere subito travolto dall'audacia di Jayavarman, all'arrivo alle porte della città.

La visita incomincia con il Tempio di Bayon. Al centro esatto di Angkor Thom, questa è

un'espressione eccentrica del genio creativo e l'ego del re più celebre della Cambogia.

Le sue 54 torri sono tutte scolpite con le quattro facce di Avalokiteshvara (il Buddha della

Compassione) e alcune di esse hanno una vaga somiglianza con il re stesso.

Continuiamo a visitare la Terrazza del re lebbroso. Questa piattaforma intagliata costituiva il crematorio reale e la statua che in origine si pensava fosse il re lebbroso ora si crede che possa essere Yama, il dio della morte.

Proseguiamo lungo la Terrazza degli Elefanti originariamente utilizzata come palco per il re per presiedere a parate, spettacoli e sport tradizionali.

All'estremità meridionale si trova il Baphuon, un tempo tra i più bei templi di Angkor, risalente al regno di Uditayavarman I, dell’XI secolo. A seguito di una ristrutturazione massiccia effettuata dai francesi, oggi è possibile visitarlo.

Il tour continua verso la madre di tutti i templi, l’Angkor Wat, che si ritiene essere il più

grande edificio religioso del mondo. Questo tempio è la perfetta fusione di simbolismo e

simmetria e rappresenta una fonte di orgoglio e di forza per tutti i khmer.

Costruito nel XII secolo dal re Suryavarman II, è il più famoso tempio di Angkor. Ci avventuriamo nell’Angkor Wat per ammirare la sua magnificenza e i misteri dei bassorilievi ci svelano le storie della mitologia indù e dei fasti dell'impero Khmer.

Cena e Pernottamento a Siem Reap presso Angkor Holiday Hotel o similare.

Difficoltà: Facile-media (25-30 km a piedi).

Trasferimento

DESCRIZIONE TAPPA

Dopo colazione partenza da Siem Reap per il TONLE SAP, percorrendo il lato orientale

del lago. Arrivo a Kompong Klaing, Kompong Phluk, la “foresta allagata”.

Accessibile solo quando l'acqua è alta, si visita in barca. Nelle vicinanze si trova un villaggio di pescatori dove si possono anche imparare i metodi tradizionali di pesca, utilizzati da generazioni. Dopo l’escursione rientro sulla terraferma. Incontro con l’autista per tornare a SIEM REAP, a metà pomeriggio. La camera è a disposizione fino a mezzogiorno.

Trasferimento in aeroporto per il volo di ritorno. (GLI ORARI SONO DA CONFERMARE!!!).

ITINERARIO

Siem Reap - Tonle Sap - Siem Reap - Aeroporto

Trasferimento

DESCRIZIONE TAPPA

Arrivo in Italia in mattinata.

itinerario

Phnom Penh - Tuol Sleng - Mondulkiri - Kratie - Stung Treng - fiume Mekong - Preah Vihear - Koh Ker - Beng Mealea - Kulen Mountain - Siem Reap

torna su

Trek Live

Scopri i trek che si stanno svolgendo in questo momento

Trek Scuola

Camminando con Marco Polo

Categoria Arte e Storia
Partenza 10.5.2016
Sezione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

  • Durata 1 GIORNI
  • Livello di difficoltà Facile
  • Stato del trek
  • Quota di partecipazione da € a €
Confronta Aggiungi ai preferiti 3

Trek Scuola

Camminando con Marco Polo

Categoria Arte e Storia
Partenza 10.5.2016
Sezione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

  • Durata 1 GIORNI
  • Livello di difficoltà Facile
  • Stato del trek
  • Quota di partecipazione da € a €
Confronta Aggiungi ai preferiti 3

Trek Scuola

Camminando con Marco Polo

Categoria Arte e Storia
Partenza 10.5.2016
Sezione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

  • Durata 1 GIORNI
  • Livello di difficoltà Facile
  • Stato del trek
  • Quota di partecipazione da € a €
Confronta Aggiungi ai preferiti 3

Trek Scuola

Camminando con Marco Polo

Categoria Arte e Storia
Partenza 10.5.2016
Sezione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

  • Durata 1 GIORNI
  • Livello di difficoltà Facile
  • Stato del trek
  • Quota di partecipazione da € a €
Confronta Aggiungi ai preferiti 3

Trek Scuola

Camminando con Marco Polo

Categoria Arte e Storia
Partenza 10.5.2016
Sezione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

  • Durata 1 GIORNI
  • Livello di difficoltà Facile
  • Stato del trek
  • Quota di partecipazione da € a €
Confronta Aggiungi ai preferiti 3

Trek Scuola

Camminando con Marco Polo

Categoria Arte e Storia
Partenza 10.5.2016
Sezione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

  • Durata 1 GIORNI
  • Livello di difficoltà Facile
  • Stato del trek
  • Quota di partecipazione da € a €
Confronta Aggiungi ai preferiti 3

Per visualizzare questo tipo di trek devi scegliere una sezione

Login Login

Per visualizzare questo contenuto devi effettuare l'accesso

Registrati

Trek aggiunto alla tua wishlist.

Vai alla Wishlist

Trek rimosso dalla tua wishlist.

Vai alla Wishlist

Condividi il Trek con un amico!

Email inviata Correttamente!

Errore nell'invio dell'email!

Invia

Trek aggiunto alla tua wishlist.

Per pubblicare immagini devi accettare la nostra policy

Prosegui

Condividi questo trek via mail

Sentieri innevati nel parco puez-odle
Invia

Richiedi informazioni su questo trek

Invia

Richiesta effettuata

Mi interessa! Tienimi informato


Annulla Invia

Mi interessa! Probabilmente parteciperò

Questo trek è di tuo gradimento? Sei intenzionato a partecipare ma non sei ancora pronto per iscriverti subito? Attraverso questo form puoi farci sapere che ci stai pensando...

Non ti possiamo tuttavia tenere riservato il posto!
I posti rimangono totalmente disponibili agli utenti che procedono con l'iscrizione (online o presso la nostra sede).
Potremo però utilizzare la tua segnalazione per ricordarti il trek o ricontattarti prima della chiusura delle iscrizioni, nel caso ci fossero ancora posti disponibili.

Annulla Invia

Scrivi una recensione

Invia

La tua recensione è stata inviata

Recensione

Richiedi la riedizione di questo trek

Invia

Richiesta effettuata