Trek Detail Trek Detail

Diventa socio

Prima di poter partecipare ad un trek devi sottoscrivere l'associazione a Trekking Italia.

Prosegui

Diventa socio

Non sei socio per l'anno di partenza del trek da te scelto.
Prima di poter partecipare al trek devi sottoscrivere l'associazione a Trekking Italia per l'anno di riferimento.

Prosegui

S_M#BOVISA: la nostra piccola Manchester

Progetto Sentieri_Metropolitani

Partenza:
12.05.2018

Una guida Lonely Planet ha recentemente definito la Bovisa "la nostra piccola Manchester". Gli anni della de-industrializzazione ne hanno cambiato profondamente la fisionomia sociale...

  • Località Italia (Europa)
  • Formato Giornaliero
  • Durata 1
  • Voto medio
  • Tipologia Itinerante
  • Categoria Sentieri Metropolitani
  • Livello difficoltà Facile
  • Sezione organizzatrice Lombardia
* leggi le note sulla composizione della quota

Note sulla composizione della quota

Per i Soci di Trekking Italia la partecipazione a questa e alla prossime iniziative di Sentieri_Metropolitani è gratuita. Esploratori Metropolitani, il progetto ha necessità di camminare con le proprie gambe e quindi bisogno di sostegno. Ecco perché ha deciso di chiedere ora il solo contributo con l’iscrizione a Trekking Italia. L’associazione che, con Fondazione Cariplo e AKU, ha sostenuto da subito il progetto. Essere Soci dell'Associazione permette di: >sostenere il progetto Sentieri_Metropolitani >partecipare a tutte le iniziative proposte da Trekking Italia >ricevere i notiziari associativi >avere copertura assicurativa
  • Stato del trek Svolto
  • Sviluppo percorso Anello
  • Tappa media 5:00 h
  • Lunghezza totale 15 km
  • Altitudine massima 147 m s.l.m.
  • Dislivello salita max 70 m
  • Dislivello discesa max 70 m

Note sulla difficoltà

Indossa abbigliamento comodo e scarpe adatte. L'evento si terrà anche in caso di pioggia. Si attraverseranno brani urbani: i partecipanti sono tenuti a comportarsi in modo prudente e responsabile ed a rispettare le norme del Codice della Strada.

Descrizione

Una guida Lonely Planet ha recentemente definito la Bovisa "la nostra piccola Manchester". Gli anni della de-industrializzazione ne hanno cambiato profondamente la fisionomia sociale, mentre l'aspetto del quartiere sembra permanere di più. Non sono molte le fabbriche che rimangono , ma gli edifici sopravvivono loro, magari con un'altra destinazione d'uso. Le vie un po' grigie, un tempo costeggiate da autentiche case di ringhiera (per intenderci, quelle con un solo cesso per piano) sono state ristrutturate ed hanno trovato una nuova grazia. Una gentrification soft è in azione. Negli anni operai il quartiere si estendeva oltre il capolinea dei tram 7 e 8, intorno alla fontana di piazza Bausan, ed era collegato alle stazioni della filovia 92. Oggi è sfiorato dalla M3, e quindi molto facilmente raggiungibile.

Il percorso si snoda tra la Bovisa e i quartieri limitrofi - in un certo modo omogenei - di Niguarda, Affori, Bruzzano e Dergano.

Informazioni sul viaggio

  • Andata
  • Ore 09,00 presso uscita metropolitana Dergano (disponibile Metro 3).
  • Ritorno
  • Da Dergano rientro dei partecipanti alle proprie sedi (disponibile Metro 3).

Equipaggiamento consigliato

  • Borraccia da 1 litro
  • Coprizaino
  • Giacca in materiale traspirante ed impermeabile
  • Macchina fotografica
  • Medicinali personali
  • Occhiali da sole
  • Zaino giornaliero da 20 - 25 litri

Note

Il programma delle escursioni può subire delle modifiche dovute alla situazione meteorologica o ad altri eventi imprevedibili. Si attraverseranno brani urbani: i partecipanti sono tenuti a comportarsi in modo prudente e responsabile ed a rispettare le norme del Codice della Strada.

Programma giornaliero

da Dergano M3 - a Dergano M3

Giornata di trek

  • Partenza da Dergano M3 139 m s.l.m.
  • Arrivo a Dergano M3 139 m s.l.m.
  • Tempo cammino 05:00
  • Lunghezza 15 km
  • Dislivello salita 70 m
  • Dislivello discesa 70 m
  • Altitudine massima 147 m

DESCRIZIONE TAPPA

S_M#LA BOVISA: LA NOSTRA PICCOLA MANCHESTER

PUNTI DI ESPERIENZA

1 - MUSEO BOTANICO: un centro formativo per conoscere la vegetazione e gli ecosistemi della pianura padana, sorto su di un'area dismessa, per iniziativa di alcune persone del Settore Parchi e giardini del Comune di Milano. Collaborano volontari, giovani del Servizio Civile, detenuti in prova, scolaresche. Il posto, intitolato ad Aurelia Josz. È aperto al pubblico una volta al mese e su appuntamento.

2 - NIGUARDA / CA' GRANDA: l'impianto architettonico dell'ospedale, inaugurato nel 1939, stile razionalista anni '30, oggi tutelato delle Belle Arti, era unico per il tempo. All'ingresso, nella chiesa centrale, in aula magna, si trovano opere d'arte di artisti famosi dell'epoca: Aldo Carpi, Alberto Salietti, Anselmo Bucci, Cesarino Monti, Raffaele De Grada, Guido Marussig, Adolfo Wildt, Aurelio Bossi. All'ingresso si trovano due sculture principali: il gruppo degli Sforza nell'atto di donazione al Papa della Ca' Granda, di Arturo Martini; San Carlo Borromeo che consegna ai Deputati Ospedalieri la bolla del perdono di Francesco Messina.

3 - MISSIONARI COMBONIANI: una vecchia pietra miliare segna il cammino che attraversa il bosco di Bruzzano, propaggine del Parco Nord. Attraverseremo uno slargo oltre il quale sta quello che era il Convitto Fanciulli Gracili e Orfani di Guerra - Principessa Piemonte. È rimasta la destinazione educativa dell'edificio, ma è tramontata per fortuna la circolarità dell'opera dei Principi di Piemonte: l'uno si occupava di produrre orfani di guerra, l'altra li soccorreva. Proseguendo raggiungiamo la minimale chiesa della Madonna di Fatima dei Missionari Comboniani. La toponomastica del quartiere prende atto di questa presenza: la via Daniele Comboni raggiunge il Cimitero di Bruzzano costeggiando il Parco Nord, che si estende per circa 600 ettari tra i quartieri della periferia nord di Milano. L'ideazione risale alla fine degli anni '60, ma è solo nel 1975 che viene riconosciuto dalla Regione Lombardia come parco regionale.

4 - CASSINA ANNA: ristrutturata egregiamente in tempi recenti, Cassina Anna, è uno degli edifici storici meglio conservati del quartiere. Il corpo principale è oggi adibito a servizio pubblico e comprende biblioteca locale, centro anziani e sala congressi. Nel cortile centrale c'è un piccolo anfiteatro scavato nel terreno, utilizzato in occasione di eventi locali. Il muro di cinta è ancora visibile e conserva, all'altezza degli ingressi, i capitelli recanti lo stemma del biscione dei duchi di Visconte di Modrone.

5 - CASTELLO BRUZZANO: dell'antico castello di Bruzzano, residenza dei Visconti, rimane oggi ben poco. La struttura originaria è stata pesantemente rimaneggiata, lasciando visibili solamente i muri in laterizio all'ultimo piano, i merli e gli stemmi viscontei sulle facciate.

6 - CENTRO SPORTIVO ISEO: Piscina Iseo Gratis ad Affori, Milano! Tredici mesi, tanto sono durati i lavori per la riapertura della vasca del centro sportivo Iseo, ad Affori che nel 2011 fu oggetto di un incendio doloso con matrice mafiosa. Mercoledì 10 febbraio si ritorna in acqua e per l’occasione l’ingresso sarà gratuito per tutta la giornata. "Si completa - così scrive il Comune di Milano in una nota - la ricostruzione di un luogo strappato alla criminalità organizzata dopo aver rimesso a nuovo, lo scorso anno, il palazzetto, oggi impianto bellissimo e già molto utilizzato da tante associazioni e dal quartiere". Il palazzetto torna al quartiere, con 648 posti a sedere. "Sarà un luogo di sport e socialità, un simbolo della lotta di Milano all'illegalità", scrive Palazzo Marino.

7 - SAN MAMETE: sono presenti più chiese di San Mamete, a Milano. Si riferiscono al culto di un santo in grado di ammansire le belve, e dalle caratteristiche “materne”. Della chiesa resta pochissimo. C'è invece, proprio accanto alla chiesa, il monumento che ricorda un'esplosione di gas avvenuta nel 1952.

8 - CASE, VILLE E CASCINE: presenza un po' sommessa dei lontani fasti e del ruolo che rivestiva come altre case nobiliari , Villa Litta Modignani emerge dallo storico tessuto edificato di Affori. Oggi biblioteca e centro servizi. Villa Hanau è in via Guerzoni a Dergano. Costruita dall'avvocato Hanau, fu venduta al Comune nel 1891. Sede degli uffici del vicino ospedale per contagiosi, ora ospita il Consiglio di Zona 9. Cascina Albana è stata riciclata come abitazione per gli operai. Parte del suo mondo sopravvive in via Bovisasca, dove ormai i palazzoni incombono. Ai confini ed in contatto col gran mondo, la 90-91, e quasi in vista di un paio di linee ferroviarie, ecco piazza Schiavone. La sostanziale modernità - ancora molto lontana dalla postmodernità - della piazza è interrotta da casette un po' particolari. Arduo trovarle belle, le Case Pater. Sono case popolari a Dergano, progettate dall'ingegnere svizzero Dario Pater, pioniere dell'edilizia economica prefabbricata, negli anni tra le due guerre ed oltre. Non poteva mancare un po' di edilizia spontanea. Si trova al Villaggio Bovisasca.

9 - FABBRICHE, IERI E OGGI: Pulverit: lungo la ferrovia, troviamo una delle poche aziende superstiti, dove ancora si lavora: la Pulverit. Fratelli Livellara: prima oleificio, progettato da Antonio Sant'Elia, poi fabbrica di porcellane e cristalli, di cui conserva lo spaccio aziendale con prodotti importati, ed oggi locale di tendenza. Lo Spirit de Milan non muore mai. Zaini Cioccolato: la fabbrica del cioccolato è in vista della M3, in via Carlo Imbonati, con un cannocchiale sulla guglia Unicredit. Siamo a Milano, e sembra proprio. Un altro degli stabilimenti sopravvissuti è quello della Zaini: il cioccolato sopravvive alle crisi, alla deindustrializzazione, alle mutazioni sociali. L'edificio è utilizzato solo in parte, e l'aspetto del sopravvissuto ce l'ha tutto. Anche qui c'è lo spaccio aziendale. Ceretti&Tanfani: prima lo stabilimento Ceretti&Tanfani: maglio, carroponte, meccanica pesante, fiumane di tute blu. Poi sede del Politecnico della Bovisa, dopo uno splendido restauro. Ora l'hanno comprato i cinesi, per installarci la sede milanese di una loro prestigiosa università. Business is business. Carlo Erba: il Teatro dei Bambini sorge, sull'area che fu dell'Azienda Farmaceutica Carlo Erba. Insieme ad assicurazioni, terziario, palestre.

ITINERARIO

Dergano, Museo Botanico, Ca’ Granda, Convitto Fanciulli Gracili e Orfani di Guerra, Bruzzano, Villa Litta, Villaggio Bovisasca, San Mamete, Bovisasca, Schiavone, Teatro dei Bambini.

- pranzo con propri viveri

torna su

Trek Live

Scopri i trek che si stanno svolgendo in questo momento

Trek Scuola

Camminando con Marco Polo

Categoria Arte e Storia
Partenza 10.5.2016
Sezione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

  • Durata 1 GIORNI
  • Livello di difficoltà Facile
  • Stato del trek
  • Quota di partecipazione da € a €
Confronta Aggiungi ai preferiti 3

Trek Scuola

Camminando con Marco Polo

Categoria Arte e Storia
Partenza 10.5.2016
Sezione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

  • Durata 1 GIORNI
  • Livello di difficoltà Facile
  • Stato del trek
  • Quota di partecipazione da € a €
Confronta Aggiungi ai preferiti 3

Trek Scuola

Camminando con Marco Polo

Categoria Arte e Storia
Partenza 10.5.2016
Sezione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

  • Durata 1 GIORNI
  • Livello di difficoltà Facile
  • Stato del trek
  • Quota di partecipazione da € a €
Confronta Aggiungi ai preferiti 3

Trek Scuola

Camminando con Marco Polo

Categoria Arte e Storia
Partenza 10.5.2016
Sezione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

  • Durata 1 GIORNI
  • Livello di difficoltà Facile
  • Stato del trek
  • Quota di partecipazione da € a €
Confronta Aggiungi ai preferiti 3

Trek Scuola

Camminando con Marco Polo

Categoria Arte e Storia
Partenza 10.5.2016
Sezione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

  • Durata 1 GIORNI
  • Livello di difficoltà Facile
  • Stato del trek
  • Quota di partecipazione da € a €
Confronta Aggiungi ai preferiti 3

Trek Scuola

Camminando con Marco Polo

Categoria Arte e Storia
Partenza 10.5.2016
Sezione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

  • Durata 1 GIORNI
  • Livello di difficoltà Facile
  • Stato del trek
  • Quota di partecipazione da € a €
Confronta Aggiungi ai preferiti 3

Per visualizzare questo tipo di trek devi scegliere una sezione

Login Login

Per visualizzare questo contenuto devi effettuare l'accesso

Registrati

Trek aggiunto alla tua wishlist.

Vai alla Wishlist

Trek rimosso dalla tua wishlist.

Vai alla Wishlist

Condividi il Trek con un amico!

Email inviata Correttamente!

Errore nell'invio dell'email!

Invia

Trek aggiunto alla tua wishlist.

Per pubblicare immagini devi accettare la nostra policy

Prosegui

Condividi questo trek via mail

Sentieri innevati nel parco puez-odle
Invia

Richiedi informazioni su questo trek

Invia

Richiesta effettuata

Mi interessa! Tienimi informato


Annulla Invia

Mi interessa! Probabilmente parteciperò

Questo trek è di tuo gradimento? Sei intenzionato a partecipare ma non sei ancora pronto per iscriverti subito? Attraverso questo form puoi farci sapere che ci stai pensando...

Non ti possiamo tuttavia tenere riservato il posto!
I posti rimangono totalmente disponibili agli utenti che procedono con l'iscrizione (online o presso la nostra sede).
Potremo però utilizzare la tua segnalazione per ricordarti il trek o ricontattarti prima della chiusura delle iscrizioni, nel caso ci fossero ancora posti disponibili.

Annulla Invia

Scrivi una recensione

Invia

La tua recensione è stata inviata

Recensione

Richiedi la riedizione di questo trek

Invia

Richiesta effettuata