Trek Detail Trek Detail

Diventa socio

Prima di poter partecipare ad un trek devi sottoscrivere l'associazione a Trekking Italia.

Prosegui

Diventa socio

Non sei socio per l'anno di partenza del trek da te scelto.
Prima di poter partecipare al trek devi sottoscrivere l'associazione a Trekking Italia per l'anno di riferimento.

Prosegui

Lungo il Sile tra natura e storia

Partenza:
11.03.2018

Una passeggiata tranquilla lungo il Sile, un tempo importante via di comunicazione. Percorrendo l'antica Strada Alzaia, chiamata anche Restera, si giungerà al centro di Casier con il suggestivo porticciolo. Ritornati a Treviso, si scopriranno alcuni monumenti e angoli suggestivi della città.

  • Località Italia (Europa)
  • Formato Giornaliero
  • Durata 1
  • Voto medio
  • Tipologia Itinerante
  • Categoria -
  • Livello difficoltà Facile
  • Sezione organizzatrice Triveneto

Quota di partecipazione

€ 8,00
* leggi le note sulla composizione della quota

Note sulla composizione della quota

Effettuando il viaggio in treno, la quota è di euro 8 (per spese di organizzazione ed accompagnamento) ed esclude il costo del biglietto ferroviario a carico dei partecipanti. La quota non include il pranzo al sacco o un veloce spuntino in trattoria (info in sede). E' possibile iscriversi telefonando in sede (041924547 oppure 3396884522) o mandando una mail a venezia@trekkingitalia.org entro le ore 17 del giovedì precedente l'effettuazione del trek. La quota si paga direttamente all'accompagnatore. Per partecipare è necessario essere soci Trekking Italia (tessera euro 20,00). Per il nuovo iscritto il primo trek giornaliero è gratuito per la parte della quota (euro 8) che si riferisce a spese di organizzazione ed accompagnamento.
  • Stato del trek Svolto
  • Sviluppo percorso Stessa via A/R
  • Vettori Treno
  • Tappa media 5:00 h
  • Lunghezza totale 16 km
  • Altitudine massima 0 m s.l.m.
  • Dislivello salita max 0 m
  • Dislivello discesa max 0 m

Descrizione

La passeggiata si snoda all'interno del Parco Naturale Regionale del fiume Sile, fondato nel 1991 per salvaguardare e valorizzare un'area di circa 4152 ettari, compresa entro 11 territori comunali distribuiti nelle province di Padova, Treviso e Venezia. Il Sile con i suoi 95 Km è il più lungo fiume di risorgiva d'Europa, ha una portata e una temperatura delle acque pressochè costanti nel corso dell'anno, perciò da sempre è stato un'importante via di comunicazione, facilitando il commercio e gli insediamenti lungo le rive, ma anche l'escavazione di ghiaia o argilla nel suo alveo.

Informazioni sul viaggio

  • Andata
  • partenza per chi viene da Venezia alle ore 08,31 con treno regionale per Treviso con fermata a Mestre alle ore 08,43 ed arrivo a Treviso alle 09,05. Appuntamento all'uscita della stazione di Treviso alle ore 09,30 per inizio trek.
  • Ritorno
  • rientro per la via dell'andata

Equipaggiamento consigliato

  • Bastoni telescopici
  • Borraccia da 1 litro
  • Calze da trekking
  • Cappello parasole
  • Comodo pantalone lungo
  • Coprizaino
  • Crema protettiva
  • Giacca in materiale traspirante ed impermeabile
  • Mantella antipioggia
  • Occhiali da sole
  • Scarponi
  • Strato termico (1 o più pile o altro)
  • Tessera di Trekking Italia
  • Tessera sanitaria (E-111)
  • Zaino giornaliero da 20 - 25 litri
  • Carta d'identità

Clima a temperatura

Clima e temperature sono quelli tipici della pianura in inverno; l'abbigliamento è di conseguenza quello classico con vestizione a strati ("a cipolla"), in modo da potersi adeguare lungo il percorso alle escursioni termiche ed assecondare l'impegno del camminare.

Note

E' previsto il pranzo al sacco o un veloce spuntino in trattoria (info in sede).

Il programma dell'escursione può subire delle modifiche dovute alla situazione meteorologica o ad altri eventi imprevedibili. L'Associazione non è responsabile di variazioni e ritardi dei vettori durante il viaggio.

Programma giornaliero

Treviso - Treviso

Giornata di trek

  • Partenza Treviso 40 m s.l.m.
  • Arrivo Treviso 40 m s.l.m.
  • Tempo cammino 05:00
  • Lunghezza 16 km
  • Dislivello salita 0 m
  • Dislivello discesa 0 m
  • Altitudine massima 0 m

DESCRIZIONE TAPPA

Dalla stazione ferroviaria di Treviso procediamo verso il centro della città, soffermandoci al Ponte San Martino da cui si vede l'ingresso del fiume in città e, poco oltre, il campanile originale della chiesa medioevale completamente distrutta nel bombardamento del 1944 e ricostruita in forme moderne. Percorriamo la Riviera Santa Margherita e, superato il ponte, entriamo nella Riviera Garibaldi, dove in passato c'erano gli uffici della Dogana per il pagamento delle tasse da parte delle imbarcazioni. Si giunge quindi nel Quartiere Latino, ultimato nel 2006 dall'architetto Paolo Portoghesi, che ospita sedi universitarie, oltre ad attività commerciali. In precedenza, lì c'era l'ospedale di Treviso, progressivamente dismesso, fondato dopo il 1332 dalla Confraternita di Santa Maria dei Battuti. Alla confluenza del Sile con i canali del Botteniga, una stele ricorda le parole che Dante nel canto IX del Paradiso fa dire a Cunizza da Romano per indicare Treviso. Più avanti si trova Palazzo Giacomelli, costruito tra il XVII e il XVIII secolo, ora sede di rappresentanza di Unindustria. Usciamo dal centro della città dal Ponte della Gobba, e ci incamminiamo sull'alzaia, ossia l'argine alto del fiume da dove cavalli e buoi trainavano controcorrente i barconi carichi di merci, detti burci. Le robuste corde usate per quel lavoro erano chiamate reste e da questo deriva il nome di Restera assegnato soprattutto alla strada ciclo-pedonale lungo il tratto da Treviso a Silea. La passeggiata si snoda all'interno del Parco Naturale Regionale del fiume Sile, fondato nel 1991 per salvaguardare e valorizzare un'area di circa 4152 ettari, compresa entro 11 territori comunali distribuiti nelle province di Padova, Treviso e Venezia. Entriamo nel parco di villa Ninni, di circa un ettaro (progettato come l'edificio dallo stesso conte Ninni) realizzato con cedri, gincobiloba, carpini bianchi, palme ed un folto sottobosco e ispirato al giardino all'inglese con edifici, gazebo, laghetti e corsi d'acqua. La proprietà ora ospita uffici di direzione dell'Azienda Sanitaria. Alla fine della via, Il vasto spazio denominato Prato della Fiera era la sede fin dal 1226 di un importante mercato che richiamava espositori anche da altre regioni. Attualmente l'area diventa, in occasione delle Fiere di S. Luca, per due settimane di ottobre, un grande luna park per il divertimento di bambini e adulti.

Riprendiamo la Greenway del Sile, molto frequentata da podisti, runners e ciclisti che costeggiano le acque verdi e silenti dove si possono incontrare anatre, folaghe cigni... ma anche canoe e barche e vi sono punti per sostare. Si oltrepassa un ponte, costeggiando la centrale idroelettrica di Silea delle Cartiere Burgo, si gira a sinistra e si procede fino all'ansa del fiume antistante l'ex complesso Chiari e Forti (prima mulino, poi oleificio e sede di altre attività produttive). Si ammira quindi il caratteristico Cimitero dei burci che ospita i resti delle imbarcazioni affondate. Tra i relitti sono cresciuti alberi, cespugli e canneti e vi nidificano anatre, tuffetti e garzette. Si arriva infine a Casier, abitata fin dall'epoca preromana, dove è stato edificato un porto di intenso traffico grazie al quale erano anche attivi cantieri navali e squeri per riparare le imbarcazioni. In piazza c'é un curioso strumento, detto idrocronometro, cioé un orologio che per funzionare utilizza l'energia dell'acqua

La via del ritorno è uguale all'andata, ma si devia sul tratto chiamato del Sil Morto, in località Villapendola, per arrivare alla suggestiva zona detta dei laghetti, un'ex cava attrezzata per la pesca sportiva da cui si vede la seicentesca villa Morosini Palla. Riprendendo la Restera, si ricorda che un tempo esistevano lungo il fiume vari opifici, in particolare mulini e ancora oggi è possibile individuare tracce del passato legate alla navigazione, come i ganci per bloccare i cavalli, o i lavatoi. Rientriamo in città e arriviamo in piazza S. Leonardo dove, oltre alla chiesa omonima, spicca Palazzo Spineda, tipico esempio di edificio aristocratico rinascimentale, costruito verso la metà del Cinquecento e rinnovato poi nel Settecento. Attraverso il complesso edilizio del Molinetto si entra in un luogo suggestivo della città, la Pescheria progettata nel 1856 dall'ingegnere Francesco Bomben riunendo in un'unica isola i tre isolotti naturali già presenti nel Cagnan per sistemarvi il mercato del pesce, prima ubicato dietro la piazza dei Signori. L'ultimo intervento di riqualificazione del sito è del 2002 e si deve all'architetto Toni Follina. Intorno alla Pescheria sorgeva un convento verso piazza San Parisio e c'é Cà dei Carraresi, una bellissima costruzione medioevale che si affaccia sulle acque del canale. Da lì ritorniamo alla stazione.

itinerario

Treviso, Casier, Treviso

torna su

Trek Live

Scopri i trek che si stanno svolgendo in questo momento

Trek Scuola

Camminando con Marco Polo

Categoria Arte e Storia
Partenza 10.5.2016
Sezione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

  • Durata 1 GIORNI
  • Livello di difficoltà Facile
  • Stato del trek
  • Quota di partecipazione da € a €
Confronta Aggiungi ai preferiti 3

Trek Scuola

Camminando con Marco Polo

Categoria Arte e Storia
Partenza 10.5.2016
Sezione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

  • Durata 1 GIORNI
  • Livello di difficoltà Facile
  • Stato del trek
  • Quota di partecipazione da € a €
Confronta Aggiungi ai preferiti 3

Trek Scuola

Camminando con Marco Polo

Categoria Arte e Storia
Partenza 10.5.2016
Sezione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

  • Durata 1 GIORNI
  • Livello di difficoltà Facile
  • Stato del trek
  • Quota di partecipazione da € a €
Confronta Aggiungi ai preferiti 3

Trek Scuola

Camminando con Marco Polo

Categoria Arte e Storia
Partenza 10.5.2016
Sezione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

  • Durata 1 GIORNI
  • Livello di difficoltà Facile
  • Stato del trek
  • Quota di partecipazione da € a €
Confronta Aggiungi ai preferiti 3

Trek Scuola

Camminando con Marco Polo

Categoria Arte e Storia
Partenza 10.5.2016
Sezione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

  • Durata 1 GIORNI
  • Livello di difficoltà Facile
  • Stato del trek
  • Quota di partecipazione da € a €
Confronta Aggiungi ai preferiti 3

Trek Scuola

Camminando con Marco Polo

Categoria Arte e Storia
Partenza 10.5.2016
Sezione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

  • Durata 1 GIORNI
  • Livello di difficoltà Facile
  • Stato del trek
  • Quota di partecipazione da € a €
Confronta Aggiungi ai preferiti 3

Per visualizzare questo tipo di trek devi scegliere una sezione

Login Login

Per visualizzare questo contenuto devi effettuare l'accesso

Registrati

Trek aggiunto alla tua wishlist.

Vai alla Wishlist

Trek rimosso dalla tua wishlist.

Vai alla Wishlist

Condividi il Trek con un amico!

Email inviata Correttamente!

Errore nell'invio dell'email!

Invia

Trek aggiunto alla tua wishlist.

Per pubblicare immagini devi accettare la nostra policy

Prosegui

Condividi questo trek via mail

Sentieri innevati nel parco puez-odle
Invia

Richiedi informazioni su questo trek

Invia

Richiesta effettuata

Mi interessa! Tienimi informato


Annulla Invia

Mi interessa! Probabilmente parteciperò

Questo trek è di tuo gradimento? Sei intenzionato a partecipare ma non sei ancora pronto per iscriverti subito? Attraverso questo form puoi farci sapere che ci stai pensando...

Non ti possiamo tuttavia tenere riservato il posto!
I posti rimangono totalmente disponibili agli utenti che procedono con l'iscrizione (online o presso la nostra sede).
Potremo però utilizzare la tua segnalazione per ricordarti il trek o ricontattarti prima della chiusura delle iscrizioni, nel caso ci fossero ancora posti disponibili.

Annulla Invia

Scrivi una recensione

Invia

La tua recensione è stata inviata

Recensione

Richiedi la riedizione di questo trek

Invia

Richiesta effettuata