Trek Detail Trek Detail

Diventa socio

Prima di poter partecipare ad un trek devi sottoscrivere l'associazione a Trekking Italia.

Prosegui

Diventa socio

Non sei socio per l'anno di partenza del trek da te scelto.
Prima di poter partecipare al trek devi sottoscrivere l'associazione a Trekking Italia per l'anno di riferimento.

Prosegui

Lattari, Costiera Amalfitana, Penisola Sorrentina: l'integrale

Per Pasqua un'inedita traversata completa itinerante

Partenza:
27.03.2018

L'unico trek itinerante integrale della Costiera Amalfitana, dall'alto dei Monti Lattari, scendendo talvolta a riva nei borghi sul mare, fino all’estremità della Penisola Sorrentina.

  • Località Italia (Europa)
  • Formato Grande Trek
  • Durata 8
  • Voto medio
  • Tipologia Itinerante con bagaglio trasportato
  • Categoria -
  • Livello difficoltà Medio
  • Sezione organizzatrice Triveneto

Quota di partecipazione

da € 775,00 a € 850,00*
* leggi le note sulla composizione della quota

Note sulla composizione della quota

La quota base di 775 euro è definita per un numero di 10 o più partecipanti; nel caso il numero di partecipanti sia inferiore a 10 è prevista una maggiorazione della quota base tra il 6% e il 12% a copertura dei costi fissi. La quota comprende: trattamento di mezza pensione (bevande incluse), guida locale, trasferimento durante il trek da Salerno a Sorrento, mezzo per trasporto bagagli, biglietto d'accesso negli interni, accompagnatore TI, assicurazione associativa, materiale informativo/cartina. La quota non comprende: il costo del viaggio fino a Salerno e il viaggio di rientro da Sorrento a Napoli; il pranzo, solitamente al sacco, a metà giornata: quanto non riportato alla voce "la quota comprende". ISCRIZIONE: E' possibile iscriversi telefonando in sede o inviando una mail (e aspettando una mail di conferma). L'iscrizione è valida al momento del versamento di un acconto di 190 euro. I pagamenti possono essere effettuati: - in sede; - o a mezzo bonifico bancario su Banca Popolare Friuladria IBAN IT80Z0533602042000046389973 intestato a Trekking Italia sede di Venezia, indicando nella causale il nome del trek scelto e inviando mail di conferma dell'avvenuto pagamento. Si prega di versare il saldo 20 giorni prima della partenza. Per partecipare è necessario essere soci Trekking Italia. L'iscrizione prevede il versamento della quota annuale di euro 20,00 e dovrà essere contestuale al versamento dell'acconto del GT; si effettua con le medesime modalità comunicando alla Sede per telefono o email i relativi dati anagrafici; questa si intende confermata solo al momento del ricevimento in Sede mail di conferma dell'avvenuto pagamento. RINUNCIA DEL SOCIO: In caso di disdetta non tempestiva, il socio perde la quota pro-capite eventualmente già versata alla sede per prenotazioni o acconti del trek (treno, aereo, albergo, ecc.) e le spese organizzative già sostenute dall'Associazione. Per i trek di più giorni la disdetta deve essere scritta. Il socio che receda 20 giorni prima della partenza perde l'acconto (normalmente pari al 25%) già versato; in ipotesi di recesso sino a 8 giorni prima della partenza perde il 50% della quota del trek; il socio che receda da 8 giorni sino al giorno prima saranno addebitati il 75% del costo; 100% dopo tali termini. Il giorno della partenza è sempre escluso; il giorno dell'annullamento è sempre compreso.
  • Stato del trek Svolto
  • Sviluppo percorso Traversata
  • Vettori Treno
  • Pernottamento Albergo, Bed and Breakfast, Ostello
  • Tappa media 5:07 h
  • Lunghezza totale 83 km
  • Altitudine massima 1014 m s.l.m.
  • Dislivello salita max 900 m
  • Dislivello discesa max 1014 m

Descrizione

La celebrata Costiera Amalfitana ha un accesso che resta ancora per molti aspetti inedito e nascosto ed è costituito dalla lunga e articolata catena dei Monti Lattari, catena di aspre rocce calcaree, che giustificano, forse per il loro biancore, il nome. Il contrasto è perciò una delle attrattive del percorso. Da una parte il mare e i profumi della macchia e i colori del Mediterraneo tirreno, i borghi marinari e le numerose presenze artistico architettoniche, tutte visitabili (a Salerno, ad Amalfi, a Sorrento); dall'altra aerei crinali, luoghi reconditi, selvaggi con valli profonde, aperti altopiani e rupi minacciose, punteggiate da altri antichi borghi arroccati sui monti. Anche le culture materiali si fronteggiano: da una parte le attività e l'alimentazione legata al mare, dall’altra i segni della antica fatica contadina, pastorale, mineraria (le ferriere) e protoindustriale (i mulini, le cartiere). Il mare è davanti, sovente è sotto, ai piedi di chi cammina e i Lattari sono un balcone continuo, con visioni da molto in alto, anche contemporaneamente, sui due golfi, quello di Salerno a sudest e quello di Napoli a nordovest; a volte invece il mare si cela e si fa lontano e prevale il paesaggio del monte aspro, del sasso, del magro pascolo e della selva. Tutto questo mondo si fonde nel nostro cammino e il camminare diventa l'elemento unificante, che dà senso compiuto a tale irripetibile territorio e si conclude sulla punta estrema della Penisola Sorrentina, Punta Campanella.

Trattamento e servizi inclusi nella quota di partecipazione

  • Bevande incluse
  • Guida locale
  • Ingressi parchi, musei ecc.
  • Mezza pensione
  • Transfer durante il trek

Informazioni sul viaggio

  • Andata
  • (soluzione proposta dalla Sezione organizzatrice) Ritrovo dei partecipanti alle ore 7,25 del 27/03/2018 alla Stazione di Venezia Mestre (biglietteria). Partenza alle ore 7.37, con treno Freccia Rossa, cambio treno a Roma-Tiburtina e arrivo a Salerno alle ore 13,42. Possibilità di salita a Venezia Mestre, Padova, Roma Tiburtina. Orario di partenza compatibile con primi treni della stessa giornata provenienti da Trieste, Udine, Conegliano, (cambio e salita a Venezia Mestre), Castelfranco, Bassano, Vicenza (cambio e salita a Padova). Da altre diverse provenienze sono consigliabili altre soluzioni di orario che evitino la sosta di 45 minuti per cambio treno a Roma Tiburtina. Per queste diverse provenienze con altre soluzioni di orario: appuntamento alla stazione di Salerno (biglietteria) dalle 13,45 alle 14,00 (massimo).
  • Ritorno
  • Si raggiunge con pulmino Sorrento a metà giornata del 2/04/2018 e di lì con treno locale (costo del biglietto a carico dei partecipanti) si raggiunge Napoli. Partenza dalla Stazione di Napoli Centrale con Treno Freccia Rossa alle 16,30 per Venezia Santa Lucia con arrivo alle 21,35. Possibilità di discesa a Roma Tiburtina, Firenze, Bologna, Padova, Venezia Mestre. Discese compatibili con ultimi treni di giornata per Verona, Rovigo (cambio a Bologna), Vicenza, Castelfranco Veneto, Bassano, Belluno (cambio a Padova), Conegliano, Udine e Trieste (cambio a Venezia-Mestre).

Equipaggiamento consigliato

  • Bastoni telescopici
  • Borraccia da 1 litro
  • Borsa con abbigliamento per il necessario al soggiorno
  • Calze da trekking
  • Cappello parasole
  • Coltellino
  • Comodo pantalone lungo
  • Coprizaino
  • Crema protettiva
  • Giacca in materiale traspirante ed impermeabile
  • Integratori alimentari
  • Lampada frontale + pile di ricarica
  • Macchina fotografica
  • Magliette tecniche e intimo
  • Mantella antipioggia
  • Medicinali personali
  • Necessario per la toilette
  • Occhiali da sole
  • Pantaloni in materiale traspirante ed impermeabile
  • Scarpe per il viaggio
  • Scarponi
  • Strato termico (1 o più pile o altro)
  • Tessera sanitaria (E-111)
  • Zaino giornaliero da 20 - 25 litri

Clima a temperatura

Clima mediterraneo d'altura, con temperature primaverili generalmente miti, ma con possibilità di giornate fresche e viceversa di caldi precoci.

Lo strato termico del vestiario va in ogni caso tarato in considerazione della temperatura prevista alle quote più alte del trek (a quell’altezza minima da 3 a 9 gradi e massima da 12 a 18 gradi, più o meno come in piena estate in montagna a 2000 metr) e a alle quote più basse prossime allo 0 sul livello del mare (aggiungere circa 6 gradi alle temperature di cui sopra). Un possibile caldo precoce può necessitare dunque, unitamente a quello pesante, anche di abbigliamento leggero (maglietta, canotta, pantaloncini corti).

Note

A parte gli ultimi tre giorni in cui si pernotta nello stesso luogo, ogni giorno prima della partenza del trek ogni partecipante dovrà preparare il suo bagaglio e caricarlo nel pulmino o nel mezzo che fa il trasporto al luogo del pernottamento successivo. La stessa cosa si farà il primo giorno a Salerno alla Stazione dei treni prima del trek. Il bagaglio verrà recapitato a Sorrento a conclusione del trek dell'ultimo giorno alla stazione ferroviaria. Per cui nel tratto a piedi dai luoghi d'arrivo verso la stazione ferroviaria di Napoli, i partecipanti avranno l'intero bagaglio da trasportare a mano e/o sulle spalle ( In ogni caso la stazione del treno da Sorrento e quella di Napoli sono piuttosto vicine).

Il pranzo di ogni giorno, compreso il primo in viaggio, è al sacco o comunque a carico del partecipante. Volendo e segnalandolo potrà anche essere fornito dalle strutture ospitanti. In tutti i luoghi del pernottamento vi sarà tempo e possibilità di acquistare il proprio vitto nelle botteghe del luogo in cui si arriva che verranno debitamente segnalate, a parte le sere dei giorni festivi (da farsi necessariamente alla sera prima di cena per il giorno dopo e non prima della partenza al mattino, in cui non ci sarà mai tempo per poterlo fare con calma).

Il Pernottamento del primo e degli ultimi tre giorni sarà in strutture plurime vicine tra di loro. Le cene, a parte il primo giorno, saranno in ristoranti convenzionati ubicati a pochi metri dalle strutture ricettive per il pernottamento.

Nell’ultimo giorno prima della partenza si caricheranno i bagagli in pulmino, poi alla fine del trek si andrà direttamente a Sorrento per le partenze in treno; quindi non si ripasserà più per le strutture ricettive dove si ha pernottato.

L’ultimo giorno al mattino sarà opportuno anticipare la partenza rispetto ai giorni precedenti per avere margine per il rientro e per le diverse coincidenze dei treni.

Il trek potrà subire, a discrezione dell'accompagnatore, variazioni per motivi atmosferici o di opportunità.

Ogni giorno, in caso di estreme emergenze fisiche, c'è la possibilità di collegarsi con mezzi pubblici o privati a carico del partecipante e, fuori quota, al luogo del pernottamento successivo o della partenza.

L’intero itinerario sarà condotto da una guida della cooperativa locale il cui costo è incluso nella quota di partecipazione.

Programma giornaliero

Salerno - Albori

Giornata di trek

  • Partenza Salerno 10 m s.l.m.
  • Arrivo Albori 264 m s.l.m.
  • Tempo cammino 02:30
  • Lunghezza 6 km
  • Dislivello salita 360 m
  • Dislivello discesa 106 m
  • Altitudine massima 264 m

DESCRIZIONE TAPPA

Alla stazione di Salerno carico dei bagagli sul pulmino di supporto.

Trek urbano per Salerno, con veloce visita al centro storico, agli antichi quartieri con i vicoli medievali e al Duomo. Si cammina poi fino a Vietri sul Mare (località famosa per le sue ceramiche), la si attraversa lambendo il suo centro storico e si sale quindi ad Albori, bel borgo antico in posizione panoramica sul Golfo di Salerno, abbarbicato sulle prime pendici sud orientali dei Monti Lattari.

Sistemazione in B &B, agriturismo, cena e pernottamento.

Albori - Maiori

Giornata di trek

  • Partenza Albori 264 m s.l.m.
  • Arrivo Maiori 10 m s.l.m.
  • Tempo cammino 05:30
  • Lunghezza 12 km
  • Dislivello salita 760 m
  • Dislivello discesa 1014 m
  • Altitudine massima 1014 m

DESCRIZIONE TAPPA

Colazione.

Da Albori si risalgono in costeggiamento i fianchi delle propaggini sudorientali dei Monti Lattari in un ambiente selvoso e dirupato in cui affioramenti rocciosi emergono dal folto della vegetazione. Il mare e la città di Salerno, ancora prossimi, si trovano alla sinistra del percorso. Si giunge quindi al Santuario dell'Avvocata, sotto l'omonimo monte (m 1014) che si risale attraverso un facile crinale per ammirare l'areo panorama dall'alto. Presso il Santuario (m 873), una costruzione religiosa risalente al tardo medioevo e meta di pellegrinaggi mariani, si scollina sul versante opposto con visione panoramica su tutta la Costiera Amalfitana e in particolare sull'altopiano di Ravello che si protende con il suo sperone sul mare.

Si ridiscende quindi lungamente fino a Maiori, il più grosso centro della Costiera Amalfitana.

Sistemazione nelle stanze in albergo, cena e pernottamento.

Maiori - Amalfi

Giornata di trek

  • Partenza Maiori 10 m s.l.m.
  • Arrivo Amalfi 10 m s.l.m.
  • Tempo cammino 05:00
  • Lunghezza 8 km
  • Dislivello salita 650 m
  • Dislivello discesa 650 m
  • Altitudine massima 400 m

DESCRIZIONE TAPPA

Colazione in albergo.

Da Maiori attraverso il "sentiero dei limoni" (m 150) si raggiunge Minori dove si visita la Villa Romana. Da qui per un sistema combinato di scale e sentieri si sale a Lacco (fraz. di Ravello, m 400) e poi a Ravello. Qui si visitano il Duomo e le due ville, Ruffolo e Cerbone con i loro ampi giardini affacciati sul mare. Sono due residenze nobiliari che testimoniano la rilevanza di questo centro come luogo storico di villeggiature e di frequentazioni da parte di importanti personaggi di ogni epoca.

Si ridiscende quindi ad Atrani (m 10), piccolo borgo marinaro e poi ci si collega ad Amalfi (m 10). Visita al centro storico, al Duomo e al chiostro annesso della cittadina, già Repubblica Marinara, il più prestigioso centro della costiera a cui dà il nome.

Sistemazione nelle stanze in albergo, cena e pernottamento.

Amalfi - San Lazzaro di Agerola

Giornata di trek

  • Partenza Amalfi 10 m s.l.m.
  • Arrivo San Lazzaro di Agerola 637 m s.l.m.
  • Tempo cammino 06:00
  • Lunghezza 10 km
  • Dislivello salita 900 m
  • Dislivello discesa 273 m
  • Altitudine massima 850 m

DESCRIZIONE TAPPA

Colazione in albergo.

Da Amalfi si risale seguendo il corso principale, una volta il letto del fiume, e si attraversa dapprima la Valle dei Mulini, e successivamente si raggiunge il cuore della Valle delle Ferriere (m 250), una incisione erosiva tra i Monti Lattari, che la sovrastano con imponenti dirupi e falesie calcaree e che si addentra molto profondamente. Il suo corso d'acqua, in parte canalizzato, ha a lungo servito diverse attività (ferriere, mulini, cartiere di cui si vedono ancora resti e ruderi) in un ambiente ombreggiato e umido. Prima di lasciare la valle, si ci addentra all'interno della zona A di riserva integrale, dove, con permesso speciale, sarà possibile visitare una cascata di 25 metri d'altezza e delle specie botaniche preistoriche rare. Progredendo con una rotazione verso sinistra, si costeggia in salita il fianco orografico destro della valle per agganciarsi al sentiero che risale al monte Molignano (m 704 + 750). Ci si mantiene poi in falsopiano per aggirare il fianco del Monte Murillo (m 850) fino ad una balconata panoramica sul Golfo. Di lì si scende a San Lazzaro di Agerola (m 637).

Sistemazione in ostello, cena e pernottamento.

San Lazzaro di Agerola - Positano

Giornata di trek

  • Partenza San Lazzaro di Agerola 637 m s.l.m.
  • Arrivo Positano 0 m s.l.m.
  • Tempo cammino 06:30
  • Lunghezza 14 km
  • Dislivello salita 200 m
  • Dislivello discesa 837 m
  • Altitudine massima 578 m

DESCRIZIONE TAPPA

Colazione in ostello.

Il trek da San Lazzaro discende nel sottostante Orrido del Vallone di Furore (m 500), una profonda gola che divide in due parti l'altopiano in cui sono distribuiti i diversi centri abitati del comune di Agerola. Tra questi Bomerano, sul versante più occidentale e verso cui si punta. Transitando sotto la Grotta di Santa Barbara (m 450) e senza raggiungere Bomerano, ci si congiunge al "Sentiero degli Dei" che si percorre interamente (m 578 nel punto d'inizio) per poi scendere con numerose scalinate a Positano (m 0), transitando per Montepertuso (m 420, luogo di partenza del giorno successivo). Il "Sentiero degli Dei" è un percorso aereo in quota di straordinaria bellezza per la vastità del panorama sul Tirreno alla sinistra della progressione di marcia, che si mantiene a lungo in costeggiamento, e per la naturalità che lo circonda, dalla macchia mediterranea alle verticali pareti dei Lattari sulla destra. Positano è un bel borgo marinaro che unisce il fascino delle sue biancheggianti residenze alla straordinaria posizione con cui sono distribuite a ventaglio sulla costa del monte incipiente.

Alla conclusione del trek di questa giornata sarà necessario un transfert con pulmino da Positano per raggiungere Colli di Fontanelle, la località che fornirà il pernottamento per due notti consecutive in Agriturismo.

Sistemazione in B&B e cena.

Montepertuso di Positano - Colli di Fontanelle

Giornata di trek

  • Partenza Montepertuso di Positano 420 m s.l.m.
  • Arrivo Colli di Fontanelle 320 m s.l.m.
  • Tempo cammino 05:00
  • Lunghezza 9 km
  • Dislivello salita 650 m
  • Dislivello discesa 750 m
  • Altitudine massima 877 m

DESCRIZIONE TAPPA

Colazione in B&B.

Con trasferimento in pulmino si ritorna a Montepertuso di Positano (m.420).

Da lì si sale progressivamente in costeggiamento sul versante meridionale dei Lattari fino a svalicare (m 653) lo spartiacque in località Santa Maria del Castello, dal nome del vicino Santuario (m 685) che volendo si raggiungerà velocemente per ammirare di lassù una volta di più il panorama sul mare soprattutto verso meridione. Da questo momento il percorso si mantiene costantemente sul crinale della catena transitando per le vette del Monte Comune (m 877) e del Monte Alvano (m 642). Il paesaggio in questo tratto si presenta come vasta prateria di quota con alberi radi, segno di attività di pascolo in parte ancora in uso. Dal monte Comune per la prima volta in tutto l'itinerario si comincerà a vedere stabilmente un maestoso panorama che abbraccia contemporaneamente i due golfi, di Salerno a sud e di Napoli a nord, oltre che il Tirreno aperto verso ovest, oltre l'isola di Capri che si scorge facilmente in lontananza se la visibilità è buona. Si ridiscende con ampie serpentine in località Colli di San Pietro (m 312), passaggio chiave sul crinale tra i due versanti orografici della catena che progressivamente si è abbassata verso ovest, rispetto a quelle assai più rilevanti del suo esordio ad est. Un tratto finale prevalentemente pianeggiante, ma ancora con belle visioni panoramiche porta a Colli di Fontanelle (m 320).

Sistemazione in B&B dove si è già pernottato il giorno prima e cena.

Colle di Fontanelle - Termini

Giornata di trek

  • Partenza Colle di Fontanelle 320 m s.l.m.
  • Arrivo Termini 366 m s.l.m.
  • Tempo cammino 06:00
  • Lunghezza 16 km
  • Dislivello salita 500 m
  • Dislivello discesa 500 m
  • Altitudine massima 366 m

DESCRIZIONE TAPPA

Colazionein B&B e carico bagagli in pulmino.

Da colli di Fontanelle (m. 320), dopo una breve salita in costeggiamento si raggiunge un primo ‘pulpito’ sul mare. Da lì comincia una lunga traversata in quota con saliscendi quasi sempre sul ciglio delle falesie che calano, articolate e a tratti frastagliate, a picco sul mare nell’ultimo tratto della penisola sorrentina. A metà di questa traversata si transita per l’abitato di Torca (m.250) Alla fine di questa traversata si ridiscende quasi sul mare e, superato un promontorio si giunge nella bella ed aperta baia con spiaggia di Marina del Cantone. Da lì si risale fino alla località Nerano (m.166 ) e di lì con una lunga salita per Termini (m.366) dove si conclude il trek e da dove si ripartirà per il trek il giorno dopo . Rientro in pulmino a Colli di Fontanelle.

Sistemazione in B&B dove si è già pernottato nei due giorni precedenti e cena.

Termini - Termini

Giornata di trek

  • Partenza Termini 311 m s.l.m.
  • Arrivo Termini 311 m s.l.m.
  • Tempo cammino 04:30
  • Lunghezza 8 km
  • Dislivello salita 500 m
  • Dislivello discesa 500 m
  • Altitudine massima 497 m

DESCRIZIONE TAPPA

Colazione in B&B.

Colazione .

Dopo aver caricato i bagagli, veloce trasferimento in pulmino in località Termini per avvicinarsi ai luoghi del trek finale. Da Termini (m 366) si sale sulla cima del sovrastante Monte Costanzo (m 497), ultimo baluardo della catena sull'estremità della penisola sorrentina e altro luogo molto panoramico sulle stesse visioni precedenti e qui con un'isola di Capri molto ravvicinata ad ovest. Dalla cima del monte un lineare percorso di crinale in progressiva discesa con strapiombanti falesie sulla sinistra, raggiunge l'estremità occidentale della penisola, Punta Campanella (m 0). Una progressiva e moderata risalita sul fianco occidentale del monte Costanzo riporta a Termini. Da lì trasferimento in pulmino fino alla stazione ferroviaria di Sorrento dove il trek si conclude.

Dopo aver ritirato i propri bagagli, con il treno si raggiunge Napoli dove a piedi con il proprio bagaglio ci si reca alla vicina Stazione Ferroviaria di Napoli Centrale da dove si riparte per le diverse destinazioni.

torna su

Trek Live

Scopri i trek che si stanno svolgendo in questo momento

Trek Scuola

Camminando con Marco Polo

Categoria Arte e Storia
Partenza 10.5.2016
Sezione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

  • Durata 1 GIORNI
  • Livello di difficoltà Facile
  • Stato del trek
  • Quota di partecipazione da € a €
Confronta Aggiungi ai preferiti 3

Trek Scuola

Camminando con Marco Polo

Categoria Arte e Storia
Partenza 10.5.2016
Sezione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

  • Durata 1 GIORNI
  • Livello di difficoltà Facile
  • Stato del trek
  • Quota di partecipazione da € a €
Confronta Aggiungi ai preferiti 3

Trek Scuola

Camminando con Marco Polo

Categoria Arte e Storia
Partenza 10.5.2016
Sezione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

  • Durata 1 GIORNI
  • Livello di difficoltà Facile
  • Stato del trek
  • Quota di partecipazione da € a €
Confronta Aggiungi ai preferiti 3

Trek Scuola

Camminando con Marco Polo

Categoria Arte e Storia
Partenza 10.5.2016
Sezione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

  • Durata 1 GIORNI
  • Livello di difficoltà Facile
  • Stato del trek
  • Quota di partecipazione da € a €
Confronta Aggiungi ai preferiti 3

Trek Scuola

Camminando con Marco Polo

Categoria Arte e Storia
Partenza 10.5.2016
Sezione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

  • Durata 1 GIORNI
  • Livello di difficoltà Facile
  • Stato del trek
  • Quota di partecipazione da € a €
Confronta Aggiungi ai preferiti 3

Trek Scuola

Camminando con Marco Polo

Categoria Arte e Storia
Partenza 10.5.2016
Sezione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

  • Durata 1 GIORNI
  • Livello di difficoltà Facile
  • Stato del trek
  • Quota di partecipazione da € a €
Confronta Aggiungi ai preferiti 3

Per visualizzare questo tipo di trek devi scegliere una sezione

Login Login

Per visualizzare questo contenuto devi effettuare l'accesso

Registrati

Trek aggiunto alla tua wishlist.

Vai alla Wishlist

Trek rimosso dalla tua wishlist.

Vai alla Wishlist

Condividi il Trek con un amico!

Email inviata Correttamente!

Errore nell'invio dell'email!

Invia

Trek aggiunto alla tua wishlist.

Per pubblicare immagini devi accettare la nostra policy

Prosegui

Condividi questo trek via mail

Sentieri innevati nel parco puez-odle
Invia

Richiedi informazioni su questo trek

Invia

Richiesta effettuata

Mi interessa! Tienimi informato


Annulla Invia

Mi interessa! Probabilmente parteciperò

Questo trek è di tuo gradimento? Sei intenzionato a partecipare ma non sei ancora pronto per iscriverti subito? Attraverso questo form puoi farci sapere che ci stai pensando...

Non ti possiamo tuttavia tenere riservato il posto!
I posti rimangono totalmente disponibili agli utenti che procedono con l'iscrizione (online o presso la nostra sede).
Potremo però utilizzare la tua segnalazione per ricordarti il trek o ricontattarti prima della chiusura delle iscrizioni, nel caso ci fossero ancora posti disponibili.

Annulla Invia

Scrivi una recensione

Invia

La tua recensione è stata inviata

Recensione

Richiedi la riedizione di questo trek

Invia

Richiesta effettuata