• ISCRIZIONE

L'iscrizione a Trekking Italia ha validità per l'anno solare, scade il 31.12 di ogni anno ed è personale e non trasmissibile. Con la sottoscrizione della presente scheda il Socio dichiara di conoscere e si impegna a rispettare lo Statuto dell'Associazione ed il Regolamento Generale che gli vengono consegnati in copia. La sottoscrizione della Scheda del Socio vale quindi anche per ricevuta ed accettazione dei predetti documenti e di copia della presente scheda contenente le condizioni generali.

  • PROGRAMMA E ATTIVITÀ DELL'ASSOCIAZIONE

L'Associazione ha lo scopo di promuovere il trekking in tutte le sue manifestazioni, come meglio indicato nello Statuto e nel Regolamento dell'Associazione cui si fa rinvio.

Il programma generale delle attività dell'Associazione è contenuto nel sito internet www.trekkingitalia.org e negli opuscoli disponibili presso ogni sede e che il Socio può ritirare. L'Associazione ha la facoltà di modificare detta programmazione per esigenze organizzative. Le date di partenza e di ritorno delle attività/trek previste dagli opuscoli generali e dai singoli programmi definitivi di viaggio possono subire variazioni, ciò anche a causa di eventi imputabili ai vettori o altri accadimenti imprevedibili. In ogni caso l'Associazione è esonerata da ogni responsabilità. Trekking Italia si riserva la facoltà di non effettuare le escursioni/trek in programma qualora non si raggiunga il numero minimo di iscritti previsto per i singoli eventi. Per ogni trekking, sono indicate la località, l'itinerario, la tipologia di viaggio e di pernottamento e, nella sezione "note", il livello di preparazione necessario ("facile, facile/medio, medio, medio/impegnativo, impegnativo, impegnativo+", obbligo di attrezzatura da ferrata, capacità di adattamento alla tipologia di viaggio o alloggio, etc…). Sul sito www.trekkingitalia.org è possibile visionare la Valutazione della Difficoltà che permette al socio la propria autovalutazione. L'Associazione può modificare gli itinerari dei trek per avverse condizioni meteorologiche o per altri eventi non prevedibili.

  • QUOTE DI PARTECIPAZIONE

Le quote di partecipazione ai singoli trek e le modalità di pagamento delle stesse sono indicate negli opuscoli della programmazione periodica o sul sito internet dell'Associazione www.trekkingitalia.org e possono subire modifiche per esigenze organizzative.

Dette quote comprendono, in linea generale: il viaggio (come meglio specificato per ogni singolo trek), il Socio Accompagnatore, l'assicurazione Rc/Infortuni, il pernottamento (come da programma di ogni singolo trek) e la contribuzione alle spese organizzative. In ogni caso per ogni trek si rimanda a quanto indicato negli opuscoli della programmazione generale e nei programmi definitivi di viaggio. Le quote non includono tutti i servizi che non possono essere preventivati e comunque che non sono compresi nel programma definitivo del viaggio. In ogni caso, a titolo esemplificativo, sono esclusi i visti d'ingresso, i contratti di assistenza sanitaria, l'assicurazione di viaggio, tasse aeroportuali, supplementi treni rapidi, eventuale prenotazione posti, delle cuccette e delle cabine, le camere singole e ogni tipo di bevanda. E' espressamente previsto tra le parti una revisione dei prezzi in conseguenza di variazione dei costi di trasporto, diritti, tasse, tasso di cambio, etc... All'iscrizione di ogni trek il Socio deve provvedere a versare un acconto del 25% della quota di partecipazione (il saldo deve essere versato 20 giorni prima della partenza). Restano salve le diverse condizioni di pagamento del saldo indicate per ogni trek. Le prenotazioni ai trek giornalieri si effettuano telefonicamente, per e-mail e/o presso la sede

a) per viaggio in treno entro le ore 12,00 del giorno precedente la partenza (salvo limitazioni particolari delle F.S.);

b) per viaggi in bus fino a completamento dei posti disponibili. L'eventuale disdetta deve avvenire, sempre telefonicamente e/o presso la sede, entro le ore 12,00 del venerdì precedente il trek.

In caso di mancata partecipazione ai trek giornalieri sarà richiesto al Socio il rimborso della quota vettore. In tal caso, il saldo del rimborso va effettuato entro l e due settimane successive al trek prenotato.

  • TRASPORTI

Generalmente il trasporto aereo a/r è in classe turistica con uno o più scali intermedi definiti dagli orari e dai vettori stessi, in treno in seconda classe, in pullman turistici o pulmini ad uso esclusivo del gruppo o bus pubblici. Alcuni trek possono prevedere il noleggio di veicoli (pulmini, fuoristrada) guidati dai partecipanti stessi.

L'associazione non è in alcun modo responsabile di eventuali ritardi o annullamenti da parte delle compagnie di viaggio (aerei, enti ferroviari, etc...). Per quanto non espressamente previsto si rimanda alla programmazione generale e definitiva dei singoli trek.

  • PERNOTTAMENTI

Se non precisato diversamente dal programma di viaggio, i pernottamenti dei trek si intendono in alberghi, ostelli, rifugi, gîte d'etape, con sistemazioni variabili dalla camera doppia o tripla, alla camerata con più letti. In alcuni pernottamenti è necessario essere dotati di sacco a pelo o sacco lenzuolo e di salviette personali.

Per alcuni trek il pernottamento è previsto in tenda che può essere fornita anche dall'Associazione e di cui il Socio è tenuto a controllare il buon funzionamento ad inizio trek. Il materiale viene fornito in comodato d'uso gratuito al Socio il quale deve utilizzarlo con l'ordinaria diligenza. Tale materiale va restituito al termine del trek. Nessuna responsabilità sarà imputabile a Trekking Italia per i materiali forniti poiché è preciso dovere del Socio controllare la conformità all'uso di detto materiale ad inizio trek o prima della partenza e chiederne, nel caso, la sostituzione prima dell'uso.

  • ASSISTENZA ALLE ATTIVITÀ

Durante i trek i partecipanti sono accompagnati da un socio-volontario di Trekking Italia che può anche essere un professionista della montagna, una guida ambientale o un accompagnatore turistico che condivide i principi e gli obiettivi dell'Associazione. Il Socio Accompagnatore può essere accompagnato da una guida in loco. Per la presenza di tali figure si rimanda alla programmazione generale e speciale.

Durante i trek i partecipanti devono attenersi a tutte le disposizioni impartite dall'accompagnatore il quale ha la facoltà di apportare variazioni al percorso previsto in base a considerazioni di opportunità e/o sicurezza. I trek si effettuano con qualsiasi condizione meteorologica; il Socio Accompagnatore ha la facoltà di modificare/annullare le attività e i percorsi dei trek per ragioni di opportunità/sicurezza. Nelle escursioni che presentano difficoltà alpinistiche e/o classificate come "Impegnativo+" è facoltà del Socio Accompagnatore valutare l'idoneità dei partecipanti e prendere ogni più opportuna e conseguente decisione circa percorsi alternativi e/o varianti di programma. Trekking Italia non risponde di eventuali danni occorsi in ragione di iniziative individuali dei Soci non conformi alle decisioni degli accompagnatori durante l'intera durata del viaggio. I Soci devono essere in possesso di adeguato equipaggiamento.

  • OBBLIGHI DEL SOCIO

Prima di iscriversi a qualunque trek il Socio deve attentamente consultare il Programma Definitivo con particolare riguardo alla sezione "note" e valutare le proprie capacità rispetto al grado di difficoltà del trek. Si segnala che presso ogni sede è possibile ottenere, via mail o telefonicamente, maggiori informazioni circa il grado di preparazione e/o l'attrezzatura richiesti per ogni singolo trek; il socio deve anche previamente valutare l'idoneità delle proprie condizioni di salute rispetto al trek cui intende partecipare: è pertanto esclusa ogni responsabilità di Trekking Italia in merito a quanto previsto nel presente paragrafo.

Il partecipante ai trek deve essere munito di passaporto individuale o di altro documento valido per la partecipazione ai trek. Ogni Programma Definitivo specifica la necessità o meno del visto consolare e indica le condizioni per il suo rilascio. Il costo dei visti non è compreso nella quota di partecipazione ed al momento dell'iscrizione al trek il Socio partecipante deve aggiungere all'anticipo il costo del visto specificato. Il Socio, con l'iscrizione all'Associazione, acquisisce il diritto di partecipare alla vita democratica della stessa e si impegna ad osservarne lo Statuto, i Regolamenti e tutte le norme emanate, ai sensi degli stessi, dai competenti organi sociali. Il Socio deve inoltre attenersi all'osservanza delle regole indicate negli opuscoli della programmazione generale, alle regole di normale prudenza e diligenza e a tutte le indicazioni fornitegli dal Socio Accompagnatore del trek. Ogni partecipante è chiamato a rispondere di tutti i danni che l'Associazione dovesse subire a causa dell'inosservanza a tali obblighi.

  • REGIME DI RESPONSABILITÀ

Trekking Italia non è un'agenzia di viaggio. L'Associazione in applicazione dei punti indicati dalle presenti Condizioni Generali di Associazione, non risponde dei danni arrecati al Socio, per la mancata esecuzione totale o parziale delle attività previste dalla Programmazione Generale e dai Programmi Definitivi dei trek o per la modifica delle stesse.

  • SANITÀ E VACCINAZIONI

Il Socio che partecipa alle attività di Trekking Italia deve essere munito di medicinali di uso personale, deve altresì attenersi a quanto indicato nel programma definitivo di ogni trek in merito a vaccinazioni obbligatorie, profilassi e vaccinazioni raccomandate o consigliate. Si rimanda quindi a tali contenuti.

  • ASSICURAZIONE

I Soci sono coperti da polizze per i casi di morte, invalidità permanente conseguente ad infortunio occorso durante il trek e di responsabilità civile. Le polizze sono consultabili presso ogni sede. Le condizioni di copertura possono variare a seconda dei tipi di trek; si rimanda pertanto a quanto indicato nella Programmazione Generale e dai Programmi Definitivi di ogni viaggio.

  • RINUNCIA DEL SOCIO

In caso di disdetta non tempestiva, il Socio perde una parte o l’intera quota come nel seguito specificato:

La disdetta è da considerarsi non tempestiva per i trek giornalieri se non pervenuta entro le ore 12,00 del giorno precedente la partenza, oppure entro le ore 12 del venerdì per partenze domenicali. Per i trek week-end se pervenuta a trek confermato o dopo le 18 del 2° giorno antecedente la partenza; per i trekking di più giorni il socio che receda a trek confermato o 20 giorni prima della partenza perde l'acconto (normalmente pari al 25%) già versato; in ipotesi di recesso sino a 8 giorni prima della partenza perde il 50% del prezzo del trekking; a il socio che receda da 8 giorni sino al giorno prima saranno addebitati il 75% del prezzo; 100% dopo tali termini. Il giorno della partenza è sempre escluso; il giorno dell'annullamento è sempre compreso. Nel caso la rinuncia venisse comunicata, indipendentemente dai termini sopra indicati, dopo il pagamento di servizi e trasporti non più rimborsabili, i costi degli stessi verranno integralmente addebitati, mentre rimangono valide le percentuali di cui sopra per la restante quota di partecipazione.

L’Associazione, pur attenendosi a quanto previsto in caso di disdetta o rinuncia non tempestiva da parte di un socio iscritto ad una escursione, da essa promossa, avrà cura di favorire il socio restituendogli quanto, eventualmente, non preteso dai fornitori per il viaggio e per il soggiorno non effettuati.

  • SOSTITUZIONI

Il Socio rinunciatario può farsi sostituire da altro Socio e sempre che:

a) l'Associazione ne sia informata per iscritto almeno 4 giorni lavorativi prima della data fissata per la partenza, ricevendo contestualmente comunicazione circa le generalità del Socio cessionario;

b) il soggetto subentrante rimborsi a Trekking Italia tutte le spese sostenute per procedere alla sostituzione nella misura che gli verrà quantificata prima della cessione.

Il Socio cedente ed il Socio cessionario sono inoltre solidalmente responsabili per il pagamento del saldo del prezzo, nonché degli importi di cui alla lettera b) del presente articolo. Qualora un terzo fornitore di servizi o un vettore non accetti la modifica del nominativo del cessionario, anche se effettuata entro il termine di cui al precedente punto a), Trekking Italia non sarà responsabile dell'eventuale mancata accettazione della modifica da parte dei terzi fornitori di servizi. Tale mancata accettazione sarà tempestivamente comunicata dall'Associazione alle parti interessate prima della partenza. Nel caso in cui tra i servizi oggetto del contratto siano inclusi voli di linea o voli low cost, si osserveranno le regole stabilite dalla relativa compagnia aerea.

  • RECLAMI E CONTROVERSIE

Per tutte le controversie che dovessero sorgere si rimanda a quanto previsto all'art. 33 dello Statuto dell'Associazione che prevede che venga esperito un previo tentativo di conciliazione con richiesta scritta da inviarsi al Presidente dell'Associazione o all'Esecutivo Nazionale.

In ogni caso il Socio decade da ogni diritto ove non faccia pervenire richiesta scritta entro dieci giorni dal rientro dal trekking/viaggio.

  • ULTERIORI INFORMAZIONI

Per quanto non espressamente indicato nella presente scheda e per maggiori informazioni sui trek e sulle attività dell'Associazione, si rimanda a quanto contenuto negli opuscoli della programmazione generale e a quanto indicato sul sito internet www.trekkingitalia.org che i Soci dichiarano di aver visionato e di conoscere.

  • INFORMATIVA ex art. 13 D.lgs 196/2003

Il trattamento dei dati personali è svolto dall'Associazione nel pieno rispetto del 13 D.lgs 196/2003 in forma cartacea e digitale. I dati saranno comunicati ai soli fornitori dei servizi turistici di cui si avvale l'Associazione. Il Socio può in ogni momento esercitare i diritti ex art. 7 D.Lgs. n. 196/07. Titolare del trattamento è Trekking Italia, Via Santa Croce 2, 20122 Milano. La firma della presente vale per ricevuta dell'informativa sulla privacy e per autorizzazione al trattamento dei dati.